Arrosto all’olio ricetta della cucina bresciana

Arrosto all’olio ricetta della cucina bresciana facile da realizzare e ricca di gusto. Ricetta tipica di Rovato che si realizza con ingredienti poveri ma giusti per esaltare e rendere gustoso un semplice arrosto di carne in padella. Il taglio di carne ideale per l’arrosto all’olio è il cappello del prete. Morbido, con una leggera venatura di tessuto connettivo che in cottura conferisce umidità e non lo rende stopposo. Non è un taglio pregiato ma allo stesso tempo è ricco di gusto e regge benissimo i lunghi tempi di cottura. Quello che rende speciale questo arrosto non è soltanto l’olio extra vergine di oliva ma anche le acciughe salate. Va servito con una salsina ricavata dal fondo di cottura arricchita con pangrattato e formaggio grattugiato. Tante sono le versioni oggi vi propongo la mia. Vediamo insieme come procedere.

Arrosto all'olio ricetta della cucina bresciana il mio saper fare
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.5 kgManzo (cappello del prete )
  • 2 bicchieriAcqua
  • 2 bicchieriOlio extravergine d’oliva
  • 2Carote
  • 2 costeSedano
  • 1cipolla
  • 1 spicchioAglio
  • 200 mlVino bianco
  • 5Acciughe sotto sale (dissalate e sfilettate )
  • q.b.Prezzemolo
  • 70 gPangrattato
  • 70 gParmigiano Reggiano DOP (grattugiato )
  • q.b.Sale

Arrosto all’olio ricetta della cucina bresciana

  1. Arrosto all'olio ricetta della cucina bresciana il mio saper fare
  2. In un mixer tritare finemente la cipolla insieme alle acciughe, l’aglio e il prezzemolo. Pulire e lavare sedano e carote.

  3. In una casseruola capiente versare un filo di olio evo, unire il trito e appena inizia a sfrigolare aggiungere la carne e farla rosolare uniformemente a fuoco vivo per meglio sigillarla. Aggiungere le carote e il sedano a pezzettoni, poi sfumare con il vino bianco e continuare la cottura.

    Quando la parte alcolica sarà ben evaporata, unire l’acqua tiepida e l’olio e far cuocere con coperchio a fiamma bassa per circa 2 ore e mezza avendo cura di girare la carne di tanto in tanto.

  4. Allontanare la carne dalla casseruola, avvolgerla in un foglio di carta forno e poi in un foglio di alluminio. (MAI utilizzare l’alluminio a contatto diretto con gli alimenti caldi) e far riposare un po’.

    Nel frattempo continuare a far cuocere il liquido di cottura della carne. Schiacciare con una forchetta le carote e il sedano, aggiungere il pangrattato e il formaggio grattugiato, mescolare sino ad ottenere una salsina cremosa e non molto densa.

    Affettare l’arrosto all’olio e servirlo con il condimento preparato.

    Buono anche freddo e si può anche scaldare in forno.

  5. ARROSTO MORTO ricetta cottura lenta in PENTOLA il mio saper fare

    Vi segnalo anche la ricetta dell’ ARROSTO MORTO, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

4,5 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Crostata con crema di ricotta e mirtilli freschi Successivo Sugo alla Amatriciana ricetta originale condimento per pasta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.