Crea sito

Biscotti occhio di bue

Biscotti occhio di bue
Biscotti occhio di bue

Ciao!

Oggi vi propongo un super classico della pasticceria…i buonissimi biscotti cosiddetti “occhio di bue”. Si tratta di due biscotti di pasta frolla sovrapposti, in cui il biscotto superiore viene forato per mettere in evidenza il ripieno (marmellata, crema di nocciola…). Questi biscotti possono essere realizzati di svariate misure e delle forme che ci piacciono di più (tondi, a cuore, a fiore..). Io ho scelto di creali a forma di fiore di due dimensioni diverse e farciti con buonissime marmellate fatte in casa. Per la ricetta di oggi ho utilizzato marmellate di: fragole, fichi e uva a fragola. Tutte marmellate fatte in casa! 🙂 Infatti, l’idea di realizzare questi biscottini è nata dalla necessità di consumare un pò di marmellate che ormai riempivano il frigo da qualche settimana… 🙂

Con la stessa pasta frolla ho anche realizzato delle mini crostatine, farcite sempre di marmellata, e decorate con le formine di pasta frolla rimaste dalla realizzazione dei biscotti.

procedimento

Ingredienti:

  •  300 g farina
  • 180 g burro
  • 100 g zucchero
  • 1 uovo
  • 1 limone
  • marmellate di vari gusti
Impasto di pasta frolla
Impasto di pasta frolla

Per la pasta frolla, ho utilizzato la ricetta della planetaria Smeg e ho seguito le seguente indicazioni:

  1. Con la frusta piatta lavorare la farina con lo zucchero e il burro a velocità 1 per circa 1 minuto in modo che si formino delle briciole.
  2. Unire l’uovo e la buccia grattugiata di un limone, per poi finire di impastare a velocità 2.
  3. Continuare ad impastare sino ad ottenere una pasta omogenea.
  4. Avvolgere la frolla nella pellicola e porre in frigo per 30 minuti prima di procedere all’utilizzo.
  5. Riprendere la pasta, ammorbidirla con le mani, poi stenderla fino ad ottenere uno spessore di 4 mm.

Ovviamente per chi non avesse la planetaria, può tranquillamente impastare la pasta frolla in maniera tradizionale.

Stesura pasta frolla
Stesura pasta frolla

Una volta stesa la pasta frolla, ottenendo uno spessore di circa 4 mm, ritagliare i biscotti con gli stampini a forma di fiore delle dimensioni che ci piacciono di più.

Stesura della pasta frolla col mattarello e ritaglio dei biscotti con le formine
Stesura della pasta frolla col mattarello e ritaglio dei biscotti con le formine
Biscotti di pasta frolla con marmellata di fragole
Biscotti di pasta frolla con marmellata di fragole

Prendere una teglia, ricoprirla con carta da forno e adagiare sopra la base dei biscotti, poi aggiungere un pò di marmellata e infine ricoprire con un fiore di pasta frolla delle stesse dimensioni della base, ma forato al centro.

Cottura dei biscotti occhio di bue
Cottura dei biscotti occhio di bue

Infornare a 180°C per circa 10-15 minuti, finché la superficie non risulterà ben dorata. Il tempo di cottura varia in base sia al tipo di forno e sia alle dimensioni dei nostri biscotti.

Spolverare gli “occhi di bue” con dello zucchero a velo e riporli in una scatola di latta. In questo modo i biscotti possono mantenersi per circa una settimana.

Biscotti occhio di bue alla marmellata di fragole
Biscotti occhio di bue alla marmellata di fragole

Con la stessa pasta frolla, si possono creare delle mini crostatine, rivestendo gli appositi stampini con burro e farina. Poi si rivestono di pasta frolla e si farciscono con la marmellata.

Io ho scelto di decorare le mini crostate con il fiorellino di pasta frolla rimasto dai ritagli dei biscotti “occhio di bue”.

Pasta frolla e formine per le crostatine
Pasta frolla e formine per le crostatine
Formazione della base delle crostatine con la pasta frolla
Formazione della base delle crostatine con la pasta frolla
Decorazione delle crostatine con le marmellate di fichi e di uva e con stelline di pasta frolla
Decorazione delle crostatine con le marmellate di fichi e di uva e con stelline di pasta frolla

Infornare le mini crostate a 180°C per circa 15 minuti.

Sia i biscotti “occhio di bue” che le mini crostatine saranno ideali come accompagnamento ad una tazza di tè o caffè, durante la prima colazione e come merenda da degustare magari con gli amici.

Anna

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

3 Risposte a “Biscotti occhio di bue”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.