Crea sito

Biscotti “le Caterine”

Biscotti "le Caterine"
Biscotti “le Caterine”

Ciao!

I biscotti “le Caterine” sono dei dolci che si preparano per tradizione nella città di Ravenna il 25 novembre, giorno in cui si festeggia Santa Caterina, patrona delle sarte. Proprio per questo motivo, ieri 25 novembre, non ho potuto non preparare questi simpatici dolcetti, vivendo ormai da diversi anni a Ravenna.

La storia narra che l’origine di questi graziosi biscotti nasce da una leggenda e soprattutto da una bellissima storia d’amore. Un pasticcere si era innamorato di una giovane sarta, ma la famiglia della sartina non era favorevole all’unione dei giovani. Per questo motivo, il pasticcere pensò di mandare messaggi d’amore alla sua amata, creando questi simpatici biscotti a forma di bambolina. In questo modo, ricordava alla sua dolce metà tutto il suo amore, ogni giorno.

Nel giorno di Santa Caterina, a Ravenna, è tradizione regalare ai maschietti un biscotto a forma di gallo (uno dei simboli della città di Ravenna) in segno di rinnovamento. Mentre alle femminucce si regalano i biscotti a forma di bambolina o di gallina, come auspicio di fecondità.

Qui di seguito la ricetta dei biscotti e tutti i vari passaggi.

procedimento

Ingredienti:

  • 400 g farina 00
  • 200 g zucchero
  • 100 g burro
  • 1 bustina di lievito
  • 3 uova
  • scorza grattugiata di 1 arancia

Per la decorazione:

  • cioccolato fondente
  • praline colorate
  • praline argentate di varie dimensioni
  • decorazioni a forma di cuoricino
  • smarties colorati
  • glasse alimentari colorate
Setacciare la farina e amalgamare lo zucchero con il burro
Setacciare la farina e amalgamare lo zucchero con il burro

Prima di tutto setacciare la farina con il lievito. In un altro contenitore amalgamare bene il burro con lo zucchero, fino ad ottenere una crema.

Al composto di burro e zucchero aggiungere le uova e la scorza di un'arancia
Al composto di burro e zucchero aggiungere le uova e la scorza di un’arancia

Aggiungere le uova e la scorza di un’arancia grattugiata alla crema di burro e zucchero.

Unire la farina al composto di uova e impastare
Unire la farina al composto di uova e impastare

Unire poi la farina al composto a base di uova, aggiungendo la farina un pò alla volta e continuando a mescolare con un cucchiaio. Finire di impastare l’impasto su una spianatoia con le mani. Visto che è una pasta frolla, consiglio di non impastare troppo l’impasto, giusto il tempo di amalgamare bene gli ingredienti.

Impasto dei biscotti
Impasto dei biscotti

Riporre l’impasto della pasta frolla in una ciotola coperta con pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Materiale utilizzato per le decorazioni dei biscotti
Materiale utilizzato per le decorazioni dei biscotti

Nel frattempo preparare tutte le decorazioni, mettendo le praline colorate in ciotoline piccole e facendo sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente.

Tagliare i biscotti con le formine
Tagliare i biscotti con le formine

Trascorso il tempo di riposo della pasta frolla, stendere l’impasto dei biscotti fino ad ottenere uno spessore di circa 2-3 millimetri e ritagliare con le formine. Porre i biscotti su una teglia da forno, ricoperta con carta da forno. Attenzione a non mettere “le Caterine” troppo vicini, perché in forno la frolla tenderà ad aumentare di volume.

Cottura delle "Caterine"
Cottura delle “Caterine”

Infornare “le Caterine” a forno statico preriscaldato a 180°C per circa 12-13 minuti.

Decorazione dell "Caterine" con il cioccolato
Decorazione dell “Caterine” con il cioccolato

Una volta cotti i biscotti, passare alla decorazione. Spennellare il cioccolato fondente sciolto su ogni biscotto e poi decorare a piacere con le diverse praline e smarties colorati. Solo alla fine rifinire “le Caterine” con le matite brillanti (glasse alimentari colorate e glitterate).

Decorazione dei biscotti
Decorazione dei biscotti

Si possono decorare “le Caterine” anche senza il cioccolato fondente. Largo spazio alla vostra fantasia!!!

Decorazioni dei biscotti "le Caterine" senza il cioccolato
Decorazioni dei biscotti “le Caterine” senza il cioccolato

Le “Caterine” sono pronte per essere mangiate a colazione o per merenda con una buona tazza da tè.

Biscotti "le Caterine" decorati
Biscotti “le Caterine” decorati

Buon onomastico a tutte le Caterine!! 🙂

A presto,

Anna

Biscotti "le Caterine"
Biscotti “le Caterine”

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

3 Risposte a “Biscotti “le Caterine””

  1. Bellissime, sei una vera artista, mi piacciono le trazioni e questa delle Caterine è veramente una storia simpatica.
    By Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.