Crea sito

Pizza di Pasqua al formaggio

Da piccola nel periodo che precedeva Pasqua vedevo mia madre e mia zia intente a preparare la pizza al formaggio da regalare ai parenti e da mangiare il giorno di Pasqua accompagnata con le uova sode e il salame.

Ricordo ancora il profumo pungente del pecorino appena grattugiato, l’aroma del lievito di birra fresco e l’immagine di mia mamma e mia zia che lavoravano l’impasto con cura e devozione.

E dopo poche ecco il profumo che inebriava la casa e lo sguardo soddisfatto di chi con passione e dedizione le aveva realizzate!

E’ grazie a loro che io oggi posso svelarvi la ricetta di una buonissima e delicata Pizza di Pasqua al formaggio!

Pizza di Pasqua al formaggio
  • Preparazione: 15 minuti + riposo 3 Ore
  • Cottura: 40-45 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 5 Uova
  • 80 g Pecorino sardo (io ho usato Giglio Sardo)
  • 80 g Parmigiano reggiano (almeno 22 mesi)
  • 5 g Sale
  • q.b. Pepe nero
  • 90 ml acqua tiepida
  • 18 g Lievito di birra fresco
  • 30 g Olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 50 g Burro morbido
  • 550 g Farina 00 (+ 20 g circa per la spianatoia)

Preparazione

  1. Vediamo come preparare la pizza di Pasqua al formaggio con la ricetta della mia famiglia.

    In una ciotolina metti il lievito di birra fresco a sciogliere nell’acqua tiepida e aggiungi un cucchiaino di zucchero.

    Mescola e metti da parte.

    In una terrina sbatti le uova, aggiungi il sale, l’olio extravergine di oliva, il parmigiano reggiano grattugiato, il pecorino grattugiato, il pepe e mescola con una frusta a mano.

    Nella ciotola della planetaria o in una ciotola capiente se impasti a mano versa la farina e aggiungi l’acqua con il lievito di birra stemperato e lo zucchero.

    Impasta per bene e aggiungi il composto di uova.

    Continua ad impastare fino a che non inizierà a formarsi una palla.

    Incorpora il burro morbido e trasferisci la palla su una spianatoia infarinata e impasta per 10 minuti sbattendo più volte l’impasto della pizza di Pasqua al formaggio sul piano di lavoro per attivare la lievitazione.

    Trasferisci la palla in una ciotola e copri con un canovaccio.

    Poni la ciotola in un luogo tiepido e lascia riposare l’impasto della pizza di Pasqua al formaggio per 1 ora circa fino al raddoppio del volume.

    Io per velocizzare la lievitazione e per evitare sbalzi di temperatura che potrebbero comprometterla preriscaldo il forno a 40°gradi per 4-5 minuti, lo spengo e metto la ciotola coperta con la pellicola trasparente nel forno con la luce accesa.

    Trascorso il tempo di lievitazione riprendi l’impasto, sgonfialo con le mani e forma di nuovo una palla che metterai in uno stampo alto e rotondo imburrato e rivestito di carta forno.

    La grandezza dello stampo dipende da come vuoi alta la pizza di Pasqua al formaggio.

    Io ho usato uno stampo alto e rotondo di circa 16 cm di diametro e di 10 cm di altezza che ho alzato di qualche cm in più con la carta forno.

    Ti consiglio di aumentare l’altezza con la carta forno perchè l’impasto tende a crescere molto e rischi che poi in cottura fuoriesca.

    Fai lievitare l’impasto fino a che non raggiunge quasi il bordo, circa 2 ore.

    Io ho fatto la seconda lievitazione sempre nel forno spento con la luce accesa.

    Inforna la pizza di Pasqua al formaggio a 180° gradi per 45 minuti circa.

    A me piace che la crosta rimane croccante ma se la preferisci più morbida basta che nel forno durante la cottura metti una ciotolina con dell’acqua.

    Se vedi che la superficie tende a scurirsi troppo copri la pizza di Pasqua al formaggio con un foglio di carta alluminio.

    Sforna la pizza di Pasqua al formaggio e lasciala raffreddare.

    Abbi cura di non tagliarla finchè non è completamente fredda.

    Servi la pizza di Pasqua al formaggio con salamino nostrano e uova sode ma vedrai che anche da sola è ottima!

    Grazie per aver scelto di preparare la pizza di Pasqua al formaggio insieme a me!

     

     

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.