Patate sabbiose alla paprica

Patate sabbiose alla paprica un contorno molto molto gustoso, patate croccanti e scrocchiarelle con l’aggiunta super saporita della paprica. Si possono preparare sia in padella che in forno, vengono bene in tutti e due i modi e vi dirò come fare entrambe le preparazioni.

patate sabbiose alla paprica

Patate sabbiose alla paprica

Ingredienti per 2 persone:

  • 250 g di patate
  • 1 spicchio d’aglio
  • paprica qb
  • sale qb
  • origano qb
  • rosmarino qb
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • olio extravergine di oliva qb

Lavare e pelare le patate e tagliarle a pezzi.

In una pentola far bollire dell’acqua e quando bolle,  salarla leggermente e versare dentro le patate. Da quando l’acqua riprende il bollore, far cuocere le patate 5 minuti e scolarle.

Mettere le patate in una padella con circa 2 cucchiai di olio e l’aglio, aggiungere il sale, l’origano, il rosmarino e cuocerle fino a che saranno ben cotte e dorate circa 15 minuti.

Poi aggiungere anche il pane grattugiato e la paprica, mescolare e cuocere ancora qualche minuto fino a che il pane si sarà asciugato e si sarà formata una crosticina croccante. Servire le patate eliminando l’aglio.

Per la cottura in forno: dopo aver bollito le patate, metterle in una teglia con olio oppure con la carta forno, aggiungere lo spicchio d’aglio, il rosmarino, l’origano e il sale, spolverizzare con il pane grattugiato e la paprica e aggiungere ancora dell’olio sopra le patate.

Infornare in forno già caldo a 200° per circa 30 minuti, mescolando ogni tanto fino a che saranno croccanti e dorate. Gli ultimi minuti potete mettere la funzione grill. Servire ricordandosi di togliere l’aglio.

Seguitemi su Facebook, sulle pagine Le passioni di MAM e Le pappe di MAM con tante simpatiche ricette per i vostri bambini.

Cercate Le passioni di MAM anche su twitter, G+, pinterest e Instagram, mi troverete anche li.

Iscrivetevi nel mio canale You Tube per vedere le mie video ricette.

Precedente Carciofi al pomodoro olive e capperi Successivo Gelato alla stracciatella