Crea sito

Tagliatelle impastate con il vino rosso

L’ altro Ieri pomeriggio siamo rientrati prima dall’ escursione, perché aveva iniziato a diluviare, così ho trovato la signora del nostro maso, con le mani in pasta: stava preparando le Tagliatelle impastate con il vino rosso. Incuriosita, come sempre, le ho chiesto di partecipare, e mi sono messa all’opera. Alla fine, abbiamo formato tanti nidi con le nostre tagliatelle, e le abbiamo messe su un vassoio ad asciugare, ma coperte con dei canovacci di cotone puliti…è stata un’esperienza davvero speciale…oggi, con grande sorpresa, al rientro, ne ho trovato un vassoio pieno, davanti la porta del nostro appartamentino…evvivaaaaaaa!

Tagliatelle impastate con il vino
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gfarina di grano duro
  • 180 mlvino rosso

Strumenti

  • Ciotola
  • Forchetta
  • Spianatoia
  • Mattarello o sfogliatrice
  • Vassoio
  • Canovaccio

Preparazione

  1. Prima di tutto, organizzate il vostro piano di lavoro, con tutti gli ingredienti, ma già dosati, così da avere tutto a portata di mano.

    In una ciotola capiente, versate la farina di grano duro, fate un foro al centro, e inserite anche il vino, ma poco alla volta, mescolando il tutto con una forchetta.

    Non vi consiglio di versare il vino tutto assieme, perché in questo modo potrete regolarvi sulla quantità necessaria: a seconda della farina, può variare anche di poco, la quantità di vino necessaria.

    Rovesciate il preparato sulla spianatoia, ed incominciate ad impastare, proseguite per almeno 15 minuti.

    A questo punto, formate un panetto con la vostra pasta, ricopritelo con la pellicola per alimenti, e fatelo riposare per circa 30 minuti, ma a temperatura ambiente.

    Tagliate il panetto, ma solo in due parti, e cominciate a stenderlo, fino ad arrivare ad una sfoglia dello spessore di circa 3-4 mm.

    Fate lo stesso con la seconda metà, ma ricordatevi, che mentre stendete il primo, dovete ricoprire il secondo, perché nel frattempo potrebbe iniziare a seccarsi.

    Spolverizzate la sfoglia con della farina di grano duro, così da non farla attaccare, e arrotolatela su se stessa.

    Con un coltello grande, tagliatela a strisce della grandezza che preferite, formate con le stesse dei nidi, e metteteli a seccare, ma appoggiandoli su un vassoio, foderato con canovacci puliti.

    Una volta secche, conservate le vostre Tagliatelle impastate con il vino rosso, in barattoli di vetro.

Vi è piaciuta la mia ricetta Tagliatelle impastate con il vino rosso? Seguitemi sulla pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.