Crea sito

Ragù di carne e pomodoro

Non so, se il mio Ragù di carne e pomodoro, possa definirsi “ragù alla bolognese”…sta di fatto però, che mi è stato insegnato, tanti anni fa, quando vivevo in Romagna, da una signora di Bologna. Non ho mai approfondito la questione, perché trovo che questa ricetta, sia comunque buonissima. Chi di voi conoscesse, quella originale, può metterle a confronto e riferire. Realizzare questo intingolo, non richiede grandi abilità, ma del tempo a disposizione, perché il procedimento è un pò lungo. Affinché possa venir fuori un buon sugo, dovete far cuocere tutti gli ingredienti per almeno tre ore…

Ragù di carne e pomodoro
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gcarne tritata di manzo semigrassa
  • 250 gcarne tritata di maiale semigrassa
  • 2 bicchieriVino rosso
  • 1carota grande
  • 2 costeSedano
  • 1cipolla media
  • 1 ramettoRosmarino
  • 1 ciuffoSalvia
  • 1 ramettoTimo
  • 1 kgpomodoro pelato o a pezzettoni
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Strumenti

  • Pentola dal bordo alto
  • Cucchiaio di legno
  • Garza sterile
  • Filo di cotone
  • Ciotola
  • Forchetta
  • Schiumarola
  • Piatto

Preparazione

  1. Fate macinare insieme, le due tipologie di carne, ma dal vostro macellaio di fiducia.

    Mettete la carne trita, in una ciotola, e versatevi all’interno, i due bicchieri di vino.

    Con l’aiuto di una forchetta, cercate di sgranare il più possibile il macinato, e lasciate in ammollo per circa 10 minuti.

    Fate a pezzettini piccoli, il sedano, la carota e la cipolla, ma metteteli da parte, perché vi serviranno in seguito.

    In una pentola dal bordo alto, inserite 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, e fatelo scaldare.

    Grazie alla schiumarola, prelevate la tutta carne, dalla ciotola, ma lasciando all’interno il vino rimanente.

    Mettetela a rosolare, e non appena inizierà ad attaccarsi, e a brunirsi, versate solo una parte del liquido rimasto.

    Tenete presente che, dovrete ripetere per tre volte questa stessa operazione, quindi ripartite bene il vino rimasto nella ciotola.

    Togliete il trito dalla pentola, e riponetelo in un piatto, perché ora toccherà agli odori.

    Nella stessa casseruola, aggiungete, altri 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, e le verdure fatte a pezzettini.

    Dopo aver fatto rosolare bene anch’esse, rimettete dentro anche il macinato, e a questo punto, versate il pomodoro.

    Sicuramente necessiterà di acqua, e per questo motivo, mettetene almeno mezzo litro.

    Aggiustate di sale, alzate il fuoco, e portate il tutto ad ebollizione.

    Infine, preparate un sacchettino, con la garza sterile: all’interno, mettete le erbette, e chiudete bene, con del filo, ma di cotone.

    Abbassate la fiamma, tuffate dentro il vostro Ragù di carne e pomodoro, il bouquet di erbette, e fate cuocere per almeno 3 ore.

    Se durante la cottura, il liquido, dovesse ritirarsi troppo, aggiungete altra acqua, ma calda.

Consiglio: per chiudere la garzetta, potete utilizzare anche il filo da imbastire, l’importante è che sia di cotone.

Vi è piaciuta la mia ricetta Ragù di carne e pomodoro? Seguitemi sulla pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.