Crea sito

Filetti di baccalà con pastella alla birra

I Filetti di baccalà con pastella alla birra, sono croccanti e buonissimi. Di solito compro il baccalà sotto sale, lo dissalo personalmente, e ne faccio diverse porzioni che poi congelo, perché in questo modo risparmio un pò sul prezzo. Ma questa volta, con ospiti improvvisi, ho acquistato i filetti già dissalati e tagliati a porzioni…ho risparmiato molto tempo, ma mi sono venuti a costare molto di più.

Filetti di baccalà con pastella alla birra
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni3/4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gfarina
  • 150 gbirra chiara
  • 1limone scorza grattugiata
  • 400 gfiletti di baccalà dissalato
  • 1 lolio di semi di arachide

Strumenti

  • Ciotola
  • Padella per friggere
  • Carta assorbente
  • Vassoio

Preparazione

  1. Prima di tutto, organizzate il vostro piano di lavoro, con tutti gli ingredienti, ma già dosati, così da avere ogni cosa a portata di mano.

    Anticipatevi con la birra, ma mettendola in freezer per almeno una ventina di minuti, se non avete l’abitudine di averla in frigorifero, perché dovrà essere freddissima per poterla utilizzare.

    Mettete sul fuoco, 1 litro di olio di semi di arachide, ma in una padella dai bordi, così che non possa fuoriuscire quando andrete a cuocere il pesce, ed attendete che arrivi a temperatura, circa 170°C..

    Se non avete un termometro per alimenti, niente paura, perché utilizzando uno stuzzicadenti, saprete quando è il momento giusto.

    Inserite il legnetto nell’olio bollente, e se tutt’intorno, iniziano a formarsi le bollicine, vuol dire che la temperatura è quella esatta.

    Nel frattempo, versate la farina in una ciotola, assieme alla scorza di limone grattugiata, e alla birra.

    Con l’aiuto di una forchetta, cercate di amalgamare bene tutti gli ingredienti, ottenendo così una pastella che non sia troppo liquida, ma giusta, affinché possa aderire bene ai filetti.

    Immergete i filetti nella pastella, poi tuffateli direttamente nell’olio bollente, ma rigirateli continuamente, per circa 2 minuti, così da non farli bruciare, e quando sono ben dorati, metteteli a scolare su un vassoio foderato con carta assorbente.

    Servite i vostri Filetti di baccalà con pastella alla birra, caldissimi e spolverizzati con ancora della scorzetta di limone grattugiata.

Consiglio: al posto della birra, per rendere croccante la vostra pastella, potete utilizzare acqua gassata, ma che sia rigorosamente freddissima.

Se vi piacciono i fritti, non perdetevi: Alicette fresche fritte dorate

Vi è piaciuta la mia ricetta Filetti di baccalà con pastella alla birra? Seguitemi sulla pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.