Crea sito

Ravioli di ricotta e pistacchi

RAVIOLI DI RICOTTA E PISTACCHI, primo piatto di pasta ripiena con pesto di pistacchi e granella, ricetta per intolleranti al lattosio.
I ravioli di questo piatto sono stati preparati mio fratello e mia cognata, mi hanno lasciato un vassoio per capodanno, con la spiegazione di come condirli. Le ricette nel blog sono quasi sempre mie, ho molti ricordi di mio padre nel blog, mi ha tramandato una passione enorme per la cucina, quindi non potevo non parlarne. Poi ci sono tante ricette preparate da mia madre e qualche volta dei miei fratelli e sorelle, del resto il mio spazio virtuale ha sempre ospitato ricette della mia famiglia quindi mi faceva piacere lasciare la ricetta, perché l’ho amata subito. Spero che questi ravioli con ricotta e pesto di pistacchi siano di tuo gradimento, perché io se potessi li mangerei anche ora! Inoltre tutto fatto in casa, anche io preparo spesso i ravioli così grandi ma non avevo mai pensato di farli ripieni così e con questa salsa al pistacchio favolosa.
La Besciamella di solito si utilizza per farcire lasagne o cannelloni, questa volta è diventata la salsa del piatto, e poi senza lattosio, troppo buona!

Ravioli di ricotta e pistacchi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gfarina di semola (Più quella che serve per lavorare la pasta)
  • 5Uova medie
  • 500 gricotta di pecora ben soda (Delattosata o di ricotta di mucca senza lattosio)
  • 40 gParmigiano 30 mesi
  • 70 ggranella di pistacchi
  • 100 gpesto di pistacchi senza lattosio già pronto
  • MezzaDose di besciamella lattosio (Circa 250 ml )
  • q.b.sale

Preparazione dei Ravioli di ricotta e pistacchi:

Con questa dose vengono circa 6/8 ravioloni a testa, dipende da quanto li fai grandi, questi erano ben 10 cm e molto ripieni. Se invece vuoi farli piccoli, devi utilizzare 400 gr di farina 4 uova per la pasta ed ovviamente la pasta ripiena sarà meno farcita.
  1. Vuoi fare il pesto di pistacchio fatto in casa? Clicca qui per la ricetta con il Bimby.

  2. Per la pasta fresca:

  3. Versa la farina sulla spianatoia e forma un buco al centro, unisci 3 uova intere ed inizia a lavorare, portando la farina all’interno.

  4. Al centro forma una crema con poca farina e uova, poi regola di sale e continua a prendere la farina ed impasta energicamente.

  5. Se la pasta ti sembra troppo dura, aggiungi 2/3 cucchiai d‘acqua.

  6. Di solito non si aggiunge l’acqua alla pasta classica all’uovo, per la semola può occorrere perché è una farina che assorbe meno.

  7. Forma una palla compatta, e fai riposare per almeno 30 minuti, coperto con la pellicola alimentare trasparente.

  8. Nel frattempo preparare il ripieno:

    La ricotta è più o meno indicativa, puoi anche usarne meno o di più, dipende dalla dimensione dei tuoi ravioli.

  9. In una ciotola capiente unisci la ricotta, due uova, il parmigiano, regola di sale e mescola.

  10. Aggiungi 40 gr di granella di pistacchio, ed amalgama con una spatola.

  11. Stendi la pasta all’uovo sottile, su uno dei due lati lunghi della sfoglia, forma dei mucchietti di composto di ricotta, devono essere ben distanziati tra di loro.

  12. Chiudi la pasta su se stessa e pressa con le dita intorno alla ricotta.

  13. Ritaglia il raviolo con una rotella oppure puoi utilizzare un ring da cucina (o un bicchiere grande) per dare la forma di mezza luna.

  14. Salsa di condimento per i ravioli:

  15. Prepara la besciamella 20 minuti prima di cuocere la pasta. Ricorda di farla intiepidire.

    Clicca qui per la ricetta della BESCIAMELLA SENZA LATTOSIO.

  16. Una volta tiepida, unisci il pesto di pistacchi e mescola bene con una paletta di legno.

  17. Cottura dei ravioli:

  18. Metti a bollire l’acqua fredda con il coperchio, ti consiglio una casseruola grande e capiente altrimenti i ravioli si rompono, altrimenti cuocili poco per volta.

  19. Quando l’acqua bolle, regola di sale ed unisci un filo d’olio di oliva extravergine, così la pasta non attacca.

  20. Cuoci i ravioli, ci vorranno dai 3 ai 5 minuti, dipende dallo spessore della pasta.

  21. Metti sul piatto di portata poca salsa. Scola i ravioli e versali nel piatto singolo di portata, unisci la salsa di condimento direttamente sui ravioli.

  22. Ravioli-di-ricotta-con-pistacchi

    Unisci una spolverata di granella di pistacchio. Servi subito.

  23. Come si conservano i ravioli:

  24. I ravioli di ricotta li puoi preparare anche il giorno prima del consumo. Devi utilizzare una ricotta ben soda e scolata.

  25. Ricorda di mettere molta farina di semola alla base del vassoio e metti i ravioli ben distanziati tra di loro.

  26. Spolvera di altra farina di semola e copri con un telo di stoffa.

  27. Non utilizzare la pellicola alimentari o crea umidità ed i ravioli si sfaldano.

  28. Il giorno dopo, togli la farina in eccesso molto delicatamente, meglio se con un pennello di setole da cucina.

  29. I ravioli posso surgelarli?

    Questa è una domanda che leggo spesso nei social. Si, si possono surgelare.

  30. Gli ingredienti devono essere freschi, la ricotta ben soda.

  31. Mettili su un vassoi ben spolverato di farina di semola. I ravioli ben distanziati e spolverati di altra farina.

  32. Copri con la pellicola trasparente per alimenti, e congela subito i ravioli, direttamente con il vassoio.

  33. Se hai poco spazio, dopo puoi toglierli uno ad uno e metterli dentro un sacchetto per surgelati.

  34. Quando ti servono, cuocili già surgelati, altrimenti si sfaldano in cottura o peggio mentre cerchi di toglierli dal vassoio.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.