Crea sito

Chebakia o Shebakia

CHEBAKIA O SHEBAKIA, DOLCE MAROCCHINO, l’aspetto è simili a quello delle cartellate pugliesi, ricoperte di miele e fiori di arancio o succo di arancia.
Come molti dolci mediorientali è un dolce fritto e ricoperto di miele. Le forme cambiano in base alle zone e alle usanze di famiglia.
Questo è un dolce tradizionale tipico del periodo del ramadan, ha molte varianti, tra cui il sesamo ed il finocchio tritato dentro l’impasto, questa versione è senza.

Chebakia o Shebakia
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • CucinaMarocchina

Ingredienti per la pasta:

  • 500 gfarina
  • 1 cucchiainogomma arabica
  • 1 pizzicosale
  • 120 gburro delattosato fuso
  • 1tuorlo
  • 20 mlacqua di fiori d’arancio
  • 1 cucchiainoLievito per dolci
  • 100 mlacqua tiepida

Per la bagna e decorazione:

  • 400 mlmiele
  • q.b.semi di sesamo

Preparazione dei Chebakia o Shebakia

Questo dolce l’ha preparato mia sorella, che ha il compagno arabo e sua suocera le ha insegnato a prepararlo, da loro lo fanno anche senza finocchio e sesamo nell’impasto. La ricetta originale prevede di unirli in polvere nell’impasto, quindi ti consiglio di aggiungere l’acqua man mano, potrebbe essere troppa.
Se vuoi fare la versione originale insieme alla farina devi aggiungere 150 gr di sesamo macinato e 2 cucchiai di semi di finocchio macinati.
Inoltre ricorda, se non utilizzi un addensante tipo la gomma arabica, l’impasto tenderà a sgretolarsi e sarà molto difficile da lavorare.
La gomma arabica la trovi facilmente online, è un addensante che permette di rendere lavorabile il composto, si può sostituire con altri prodotti come la farina di guar o la gomma di Xantano, la farina di psillo o altri addensanti per prodotti gluten free. Li trovi facilmente tra i prodotti senza glutine, perché sono degli stabilizzanti per realizzare le farine senza glutine, altrimenti sono difficili da lavorare.
Qui puoi comprare la gomma arabica (link sponsorizzato).
  1. Chebakia o Shebakia 1
  2. Mescola la farina con la gomma arabica ed un pizzico di sale.

  3. Aggiungi il tuorlo ed inizia a lavorare.

  4. Quando il composto è sgretolato aggiungi il lievito per dolci e l’acqua tiepida mescolata con l’acqua di fiori d’arancio (In alcune zone si mette anche lo zafferano ed un cucchiaio di aceto).

  5. Lavora energicamente per 5/7 minuti, l’impasto deve essere morbido ed elastico, se si sbriciola non riesci a lavorarlo.

    Se occorre aggiunti altra farina o poca acqua. Molto dipende dal tipo di farina e dal tasso di umidità.

  6. Avvolgi l’impasto nella pellicola alimentare trasparente e fai riposare per 30 minuti.

  7. Ora riprendi la pasta, tagliala in 5/6 parti. Stendi ogni pezzetto fino ad uno spessore di circa 1 mm.

  8. Ricordati di infarinare il tavolo sotto e leggermente la sfoglia.

  9. Per la forma: Esistono vari formati di questo dolce arabo. Quello più facile è questo, che sembra una sorta di nido, praticamente si avvolge la pasta intorno alle dita.

  10. Taglia la pasta con la rotella dentata, in rettangoli uguali lunghi 20 cm e larghi 2.

  11. Prendi un rettangolo e metti un pezzo di pasta tra il pollice e l’indice e fallo passare sotto l’indice.

  12. Fai ripassare sopra l’indice e poi tienilo sempre tra le dita, senza spostarlo e fai passare il rettangolo sotto il dito medio e riporta tutto sopra il pollice.

  13. Blocca la pasta su se stessa e poi premi i lati formando una sorta di occhio. Adagia il pezzo su un vassoio pulito.

  14. L’altra tipologia che mi ha fatto vedere mia sorella l’ho trovata anche questa molto semplice.

  15. Taglia un rettangolo con a rotella dentata, dividilo in rettangoli di 10 x 2 cm.

  16. Fai un taglio al centro fino ad arrivare ad 1 cm dai bordi esterni.

  17. Prendi la base senza romperla e portala all’interno del foro creato.

  18. Devi fare questo passaggio con molta delicatezze e ripeterlo 3 volte.

  19. Mi spiace non essere riuscita a fare foto migliori, con le bimbe piccole è stato abbastanza difficile anche seguire la lavorazione. A breve spero di poterne fare una video ricetta. Sono più facili da fare che da spiegare.

  20. Una volta pronti tutti i pezzi, friggi in abbondate olio, girandoli spesso e con delicatezza, scola su carta assorbente.

  21. Fai sciogliere il miele in una casseruola, quando inizia a fare la schiuma, spegni la fiamma ed aggiungi i dolcetti girandoli con delicatezza per impregnarli bene di miele.

  22. Se durante la preparazione il miele rassoda, basta che lo scaldi un poco, ma non deve assolutamente caramellare.

  23. Togli gli Shebahia dal miele, aiutandoti con una schiumarola o una forchetta grande, fai scolare ed adagiali su un piatto o un vassoio.

  24. Cospargi di semi di sesamo e fai raffreddare.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.