Crea sito

Besciamella senza lattosio

BESCIAMELLA SENZA LATTOSIO ricetta di besciamella con latte senza lattosio con variante con latte di soia, ricette adatte a chi è intollerante al lattosio. Puoi preparare la besciamella anche senza Bimby seguendo la ricetta classica.

Besciamella senza lattosio Besciamella senza lattosio

Difficoltà: facile

Tempo: circa 10 minuti

Gruppo ricette:  Le salse

Ingredienti per circa 600 gr (2 tazze):

  • 500 gr di latte senza lattosio 
  • 40 gr di farina (con il latte di soia aggiungere altri 20 gr di farina)
  • 40 gr di olio extravergine di oliva (oppure se lo tolleri burro delattosato)
  • un pizzico di pepe
  • un pizzico di noce moscata
  • 1/2 cucchiaino di sale 


Preparazione Besciamella senza lattosio:

Versa nel boccale l’olio e scaldare 1 minuto 100° velocità 1.

Aggiungi la farina e cuoci per 3 minuti, 100° velocità 1.

Aggiungi il latte e regola di sale pepe e la noce moscata aziona 8 minuti 100° velocità 4.

Se realizzi la besciamella completamente vegana, utilizzando il latte di soia, fai cuocere per 3 minuti in più ed aggiungi 20 gr di farina altrimenti la besciamella viene troppo liquida.

Puoi utilizzare la besciamella per farcire lasagne cannelloni o al posto della mozzarella negli sformati di verdura. Esiste un formaggio, vegetale che è molto digeribile, adatto a chi ha l’intolleranza al lattosio e non alla proteina del latte . Esistono vari tipi di intolleranza, molti dicono si è intollerante o no, si può essere sia intollerante al lattosio che alla proteina del latte e quindi non può mangiare nemmeno gli alimenti definiti senza lattosio anche se contengono lo 0.01% di lattosio. In commercio il lattosio si trova anche nelle medicine, per esempio chi soffre di tiroide e prende l’eutirox deve sapere che contiene lattosio. Quasi tutti i medicinali lo contengono. Esiste la variante tirosint che non contiene lattosio, infatti da qualche anno ho sostituito il medicinale anche per via di effetti indesiderati. In realtà appena si scopre di essere intollerante, si deve eliminare del tutto i latticini, e poi dopo 6mesi, meglio un anno, si possono reintrodurre man mano i delattosati, meglio allo 0,01% di lattosio. Da ricordare chi come me soffre di ipotiroidismo di Hashimoto è meglio che non assuma soia prima delle 7 ore dall’assunzione dell’eutirox o tirosint, perché inibisce gli effetti di medicinale. Oggi ho raccontato un poco di me ed aggiunto varie informazioni, il mio blog è anche un diario di cucina, mi piace poter dare consigli a chi come me ha determinate intolleranze, prima di scrivere mi sono informata ovviamente, sia con endocrinologo, che la mia dietista nutrizionista e biologa.

Torna alla Home per vedere le ultime ricette. Ti aspetto nei social: Facebook* Twitter * You tube * Pinterest*Instagram

Questo blog e tutto il materiale in esso contenuto (foto, testi, pdf, ecc.) sono di proprietà di Eva D’Antonio, ovvero “In cucina da Eva”E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. 

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.