Patate al coppo

Patate al coppo una ricetta antica abruzzese che potete realizzare anche con piccole accortezze nel forno di casa, o direttamente nella lecchiera del forno.

La cucina abruzzese è una cucina povera e semplice, storicamente si usava cuocere al camino direttamente sotto le braci patate o altro. In seguito si utilizzavo il coppo ovvero una sorta di coperchio dai bordi alti al di sotto di esso vi era una teglia nella quale si mettevano i cibi più svariati dalla carne al pesce alle patate e veniva posto direttamente sulla brace. Il sapore è unico veramente delizioso. Ma non tutti hanno il coppo, non tutti hanno il camino o la brace. Infatti quando ero piccola noi le preparavamo sulla stufa, non so se vi ricordate quelle di una volta, alimentate a legna. Le patate così avevano un sapore unico speciale!
Ora se non si ha il coppo si può optare per la cottura in forno sopra la lecchiera del forno con carta forno in questo caso occorre più olio meglio se di oliva e di mais mescolati in parti uguali. Altrimenti potete utilizzare due teglie di cui una più grande. Personalmente le ho fatte rosolare molto, ne ho mangiate anche di più umide, però a me piacciono be rosolate come me le preparava mia mamma quando ero piccola ma sulla stufa perché non avevamo il camino.

Patate al coppoAbruzzo in tavolaPatate al coppoPatate al coppo

Difficoltà: facile

Tempo: circa 30 minuti

Gruppo ricette: I contorni – vegetariano

Ingredienti per 4/6 persone:

  • 1 kg di patate meglio se novelle (o di Avezzano)
  • rosmarino a piacere
  • salvia a piacere
  • un filo di olio extravergione di oliva
  • sale qb

Preparazione patate al coppo:

  1. Lavare bene le patate e togliere eventuali impurità.
  2. Tagliarle a metà.
  3. Versarle nel coppo con poco olio rosmarino sale e se vi piace anche la salvia, (da ricordare che aumenta la sapidità delle patate, quindi sconsigliata per chi soffre di pressione alta).
  4. Cuocere mettendo la teglia sulla brace. Qualcuno mette la brace direttamente sopra al coppo.
  5. Ci vorranno circa 20 minuti di cui a metà cottura meglio girare le patate.
  6. Ho letto anche chi mette le patate direttamente nella stagnola e messe sotto la brace per farle cuocere.
  7. Ovviamente come dicevo prima se non avete il camino o la stufetta a legna potete utilizzare due teglie di cui una più grande, oppure sopra alla lecchiera del forno come descritto sopra, ovviamente il sapore è differente ma comunque buono.

Patate al coppo

Torna alla Home per vedere le ultime ricette.

Vuoi seguire i mie aggiornamenti da FACEBOOK? Metti il like!!! Clicca QUI per la fan page

Ti aspetto anche nel gruppo facebook, In cucina da Eva & amici foodblogger dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

Ti aspetto negli altri social: ** TWITTER ** GOOGLE ** YOUTUBE ** PINTEREST**INSTAGRAM **

Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nel menù a tendina e cerca la voce che ti interessa, o cerca con la lente d’ingrandimento. Troverai tante ricette dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una mia ricetta inviamela la metterò tra le ricette dei fan nella mia fan page!

Precedente Frittata vegetariana arrotolata Successivo Dolce freddo alle pesche

2 commenti su “Patate al coppo

Lascia un commento