Treccine zuccherate

La mia passione per le brioches preparate a casa sta crescendo.. lo so, non sempre c’è il tempo di panificare, impastare, far lievitare ecc.. però quando ci ritagliamo dei momenti per coccolarci così in cucina, a mio avviso, ci fa solo un gran bene e fa bene anche a chi beneficerà di ciò che prepariamo! Ad esempio, a mio marito queste bellissime treccine zuccherate sono piaciute tantissimo. Non esagero dicendo che sono rimaste morbide anche nei giorni seguenti (ahimè perché c’è molto burro..)e complice una farina di ottima qualità ( se vi interessa quale chiedetemela su Instagram) posso dire che la fragranza e la morbidezza erano davvero uniche!
Però non mangiamo brioches così caloriche tutti i giorni, ok? Uno strappo per il weekend si può fare.. Allora impastatele già da adesso, così avrete un weekend con una colazione coi fiocchi! Questa è la ricetta delle TRECCINE ZUCCHERATE!

Per altre brioches da colazione potrebbero interessarvi: GIRELLE CON CREMA E CIOCCOLATO, CORNETTI SEMPLICI E VELOCI, BOMBOLONI AL FORNO, PANINI CON GOCCE DI CIOCCOLATO.
Se non avete ancora visto tutte le ricette del mio blog potete farlo da qui —> HOMEPAGE.

Treccine zuccherate
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

INGREDIENTI PER 8 TRECCINE ZUCCHERATE:

Per le treccine:

  • 500 gfarina 00
  • 200 gburro (margarina)
  • 2uova (100 g circa)
  • 50 gzucchero a velo
  • 6 gsale fino
  • 15 glievito di birra fresco
  • 1limone (la buccia grattugiata)
  • 1 bicchierelatte (per impastare)

Per decorare:

  • 1uovo
  • q.b.zucchero semolato

Strumenti

  • Planetaria
  • Spianatoia

Procedimento

COME PREPARARE LE TRECCINE ZUCCHERATE:
  1. Per preparare le treccine zuccherate, iniziate lasciando il burro un po’ a temperatura ambiente così da poterlo lavorare meglio.

    Passati una decina di minuti, in una planetaria mettete il burro con lo zucchero a velo, il sale la buccia del limone. Montare bene il tutto per diversi minuti. Quindi unite le uova e montate ancora fino a che diventi una crema ben amalgamata.

    Su una spianatoia, mettete la farina creando la fontana al centro. Sciogliere il lievito di birra nel latte. Aggiungete il composto di uova e burro montato al centro della farina e impastare a mano. Unite poi anche il latte col lievito e lavorate bene l’impasto per alcuni minuti.

    Deve risultare morbido ma asciutto. Potreste aver bisogno di aggiungere un po’ di farina o di latte in base alla consistenza: se è troppo morbido, aggiungete un po’ di farina, se è troppo duro aggiungete un po’ di latte.

  2. Treccine zuccherate

    Ora formate una palla e mettetela in una ciotola coperta con pellicola trasparente e lasciatela lievitare in forno spento con luce accesa fino al raddoppio. Ci vorranno 2/3 ore in base anche alla stagione.

    Quando l’impasto delle treccine zuccherate sarà lievitato, tirate una sfoglia non troppo sottile, indicativamente io l’avevo fatta di lunghezza 40x 25 cm circa. Quindi tagliate nel senso della lunghezza più corto delle piccole strisce con cui andrete a formare le treccine.

    Arrotolate un po’ le strisce su se stesse come se steste facendo un salsicciotto. Poi prendete 3 strisce separate e iniziate a formare la treccia e proseguite così fino a prepararle tutte.

  3. Successivamente posizionatele su una teglia coperta da carta forno e spennellatele con uovo sbattuto. Quindi aggiungete in superficie abbastanza zucchero semolato. Fate lievitare coperte da un canovaccio un’altra ora.

    Cuocete le treccine zuccherate a 190° per 10, massimo 15 minuti. Vi renderete conto controllando che prenderanno colore, non tenetele più tempo in forno altri si seccheranno.

    Ed ecco il risultato!

  4. Treccine zuccherate

Consigli:

Come detto nell’introduzione, queste treccine zuccherate si mantengono fresche per alcuni giorni se conservate nel dovuto modo. Chiudetele bene in un sacchetto per alimenti o in un contenitore con chiusura ermetica. Se volete proprio coccolarvi nei giorni successivi, riscaldatele in microonde o in forno: saranno ancora più deliziose!

Note:

SEGUITEMI ANCHE SUI SOCIAL PER RIMANERE AGGIORNATI! Mi trovate su FACEBOOK, INSTAGRAM E YOUTUBE! Lasciate anche un commento qui sotto se vi va!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.