Pizza doppio gioco

La pizza doppio gioco è formata praticamente da due pizze sovrapposte. Mi sono ispirata alla pizza bomba vista nel programma: “I menù di Benedetta”, ma l’ho rivisitata anche nell’impasto che ho realizzato con pasta madre. A fine ricetta vi metto le dosi per realizzarla con il lievito di birra, in alternativa alla pasta madre.

Pizza doppio gioco 1

Pizza doppio gioco

Ingredienti

Per l’impasto

150 grammi di pasta madre

300 grammi di manitoba

200 grammi di farina 00

300 grammi di acqua tiepida

due cucchiaini di sale (12 grammi)

tre cucchiai di olio d’oliva

un cucchiaino di malto d’orzo oppure di miele

Per condire

8 fette di emmenthal (120 grammi)

6 fette di prosciutto cotto arrosto

due pomodori pelati

una tazza di passata

origano

mozzarella o altro formaggio a pasta filata 70 grammi

olio d’oliva q.b.

sale

Dopo aver rinfrescato la pasta madre, pesatene il quantitativo che vi occorre e mettetela in una ciotola coprendola con della pellicola. Lasciatela raddoppiare di volume (circa tre ore).

Scaldate leggermente l’acqua, intiepidendola appena. In una capiente ciotola mettete la pasta madre, un cucchiaino di malto d’orzo e versate parte dell’acqua. Schiacciate con una forchetta per sciogliere un po’ la pasta madre, aggiungete anche l’olio. Unite le farine setacciate e cominciate ad amalgamare con le mani, versando la restante acqua. Dopo un po’ aggiungete anche il sale, facendo in modo che non venga a contatto con la pasta madre (mettetelo sui bordi della farina). Lavorate ancora per un paio di minuti nella ciotola e poi trasferite l’impasto sulla spianatoia. Impastate energicamente fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Riponetelo in una ciotola coperta e lasciatelo lievitare fino al raddoppio (6-8 ore).

Dividete l’impasto in due e stendetelo in due dischi di circa 30 cm di diametro, come la teglia che useremo. Versate un po’ d’olio nella teglia e mettete il primo disco. Distribuite le fette di emmenthal e il prosciutto. Se non trovate l’emmenthal a fette, potreste grattugiarne la quantità necessaria dal pezzo intero.

Posizionate il secondo disco e chiudete i bordi, pressando con le dita. Distribuite sulla superficie della pizza la passata di pomodoro e i due pomodori pelati tagliati a cubetti. Salate leggermente, aggiungete l’origano e un filo d’olio. Lasciate lievitare la pizza per un’altra ora prima di infornarla, in forno già caldo a 200° per 25-30 minuti (regolatevi in base al vostro forno). Quando manca qualche minuto a fine cottura, aggiungete qualche cubetto di mozzarella distribuendola uniformemente e rimettete la vostra pizza in forno giusto il tempo necessario per fondere la mozzarella. Sfornate e gustatela, lasciandola intiepidire qualche minuto. Buon appetito!

pizza doppio gioco

Se volete realizzare questa ricetta con il lievito di birra, usate 400 grammi di manitoba, 240 grammi di farina 00, 370 grammi di acqua e mezzo panetto di lievito di birra (circa 12 grammi). Gli altri ingredienti restano invariati.

Seguimi sulla mia pagina facebook e diventa mio fan!

Precedente Cime di rapa stufate Successivo Danubio alla Nutella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.