Sbrise alla griglia

Sbrise alla griglia: le sbrise, chiamate così in Veneto, sono i funghi Pleurotus ostreatus o, meglio conosciuti, con il nome di orecchione o fungo ostrica, è un fungo comunemente coltivato e, preparato semplicemente e cotto sulla griglia o sulla brace, si esalta tutto il delizioso sapore di questi gustosi funghi.

Sbrise alla griglia

Sbrise alla griglia


Ingredienti per 2 persone

  • una decina di sbrise non troppo grandi
  • olio extravergine di oliva
  • prezzemolo fresco tritato
  • aglio fresco tritato o in granuli
  • succo di limone (facoltativo)
  • sale e pepe

 

 

Sbrise alla griglia

Per preparare le Sbrise alla griglia incominciare con i dividere i cespi separando le sbrise, eliminare il gambo, che risulta duro e spugnoso, tagliandolo alla base del cappello del fungo. Lavare i funghi sotto l’acqua corrente e nel frattempo mettere a scaldare una bistecchiera o una griglia.

Quando la griglia sarà molto calda, cuocere le sbrise e rigirarle quando saranno grigliate, circa 5-6 minuti, cuocerle quindi dall’altro lato per altri 5-6 minuti.

Spostare le sbrise cotte su un piatto da portata, condirle con un filo di olio extravergine di oliva, sale e pepe fresco appena macinato, l’aglio fresco tritato, io ho usato quello in granuli, il prezzemolo tritato e, se vi piace, una spruzzata di succo di limone.

Servire subito in tavola le Sbrise alla griglia caldissime ma, vi assicuro che, anche fredde saranno buonissime!

Enjoy!

…a presto..

tatam


Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
Iscriviti alla newsletter qui


Argomenti correlati:

Copyright © tatam

Sbrise alla griglia


 

(Visited 260 times, 20 visits today)
Precedente Biscotti farciti con crema al limone Successivo Salatini con crema tartufo e asiago

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.