Crea sito

Zucchine alla scapece

Zucchine alla scapece, una ricetta facilissima e veloce. Si dice che appartenga alla tradizione napoletana, ma si pensa sia stata importata dagli spagnoli. Dopo aver preparato le Melanzane alla scapece, non potevo non provarci anche con le zucchine. Un contorno che si prepara tagliando le zucchine a rondelle, friggendole in olio di semi e condendole con aceto, olio di oliva, aglio e menta. Ideali per accompagnare secondi di carne e pesci arrosto, oppure da utilizzare come antipasto, magari messe su delle fette di pane tostato.Se volete realizzare con me la ricetta delle Zucchine alla scapece, non vi resta che seguirmi in cucina.

vzucchine alla scapece
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti Per le zucchine alla scapece

  • 500 gzucchine
  • 3 spicchiaglio
  • 1 ciuffomenta
  • 60 golio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaiaceto di vino bianco
  • 1 pizzicopepe
  • 20 gsale fino
  • 200 mlolio di semi (per friggere)

Cosa serve per le zucchine alla scapece

  • 1 Tegamino
  • 1 Scolapasta
  • 1 Schiumarola
  • 1 Terrina
  • 1 Ciotolina

Preparazione delle Zucchine alla scapece

  1. Per realizzare la ricetta delle Zucchina alla scapece, la prima cosa da fare è quella di preparare l’emulsione con cui gli ortaggi si andranno a condire. Io questo lo faccio in anticipo, in modo che il tutto possa insaporirsi meglio prima di condire le zucchine.

  2. In una ciotolina mettere l’olio extravergine di oliva e l’aceto. Unire gli spicchi di aglio sbucciati e schiacciati. Io preferisco schiacciarli, invece di metterli tagliati a pezzetti, in quanto, in questo modo rilasceranno il sapore, ma possono essere scartati da chi non gradisce mangiarli.

  3. Aggiungere anche delle foglioline di menta stropicciate, in modo che rilascino più profumo. Emulsionare il tutto, aggiungendo anche un pizzico di pepe nero. Coprire e lasciare riposare il preparato in frigo.

  4. Lavare le zucchine, asciugarle e spuntarle. Tagliarle a rondelle di circa 3 millimetri e metterle in un colapasta, spargendo su di esse del sale fino. Lasciarle così per circa mezz’ora, in modo da far perdere parte del loro liquido di vegetazione.

  5. Passato il tempo, sciacquare le zucchine e asciugarle con uno strofinaccio da cucina. Mettere sul fuoco un tegamino con dell’olio e lasciarlo scaldare. Friggere le zucchine, poco alla volta, per non fare raffreddare troppo l’olio.

  6. Non appena le prime zucchine saranno dorate, tirarle fuori dall’olio, aiutandosi in questo con una schiumarola. Ancora calde, situarle dentro una terrina o una pirofila e andare aggiungendo l’emulsione di olio e aceto preparata in precedenza.

  7. Continuare fino a finire gli ingredienti. Coprire la terrina con un coperchio o con pellicola e conservare in frigo per almeno un paio di ore, prima di consumarle, in modo che possano insaporsi bene. Buon appetito!

I consigli di Annamaria

Potete anche leggere: Melanzane alla scapece

Per altre Ricette con le zucchine cliccare qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.