PANETTONE SENZA BURRO

Il panettone senza burro e senza latte è semplice da preparare, vi dovrete solo munire di pazienza per aspettare i tempi di lievitazione dello stesso prima di infornarlo.
Io ho utilizzato una planetaria, ma se non ne siete in possesso potete impastare a mano aumentando in questo modo di un po’ i tempi di preparazione.
Vi assicuro che ne varrà assolutamente la pena, il risultato è strepitoso! Un panettone morbido e gustoso accompagnato dalla soddisfazione di averlo preparato personalmente!
Qui è piaciuto a tutti! Ne sono così entusiasta che sto quasi pensando di farne un altro!
E’ la prima volta che mi cimento nella preparazione di lievitati e sono molto molto contenta della riuscita, non mi aspettavo sarebbe stato così bello e soprattutto buonissimo!
Per quanto mi riguarda, questo panettone non ha nulla da invidiare agli altri confezionati, anzi, lo mangio pure con più piacere sapendo che è più leggero!
Preparate anche voi questo panettone e vedrete che non ve ne pentirete assolutamente!
Fatemi sapere che ne pensate!
Taggatemi nelle vostre foto di facebook e instagram e vi reposterò!

Per non perdervi nessuna novità seguitemi anche sulla mia pagina facebook FIT A MODO MIO e sulla pagina instagram fitamodomio. Vi aspetto!!

PANETTONE SENZA BURRO
PANETTONE SENZA BURRO
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura55 Minuti
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

PER IL PANETTONE SENZA BURRO

8 g lievito di birra fresco
110 g acqua (Di cui 10g per attivare il lievito)
370 g farina Manitoba (io con 13g di proteine e una forza w350)
70 g zucchero (+ 1 pizzico per attivare il lievito.)
25 g olio di semi di girasole
50 g olio extravergine d’oliva
2 tuorli
1 uovo
1 scorza d’arancia
2 cucchiai essenza di vaniglia (oppure 2 bustine vanillina)
80 g mango essiccato (io senza zuccheri aggiunti)
60 g frutti rossi essiccati
100 g gocce di cioccolato fondente

Strumenti

COSA OCCORRE PER PREPARARE IL PANETTONE SENZA BURRO

1 Planetaria
1 Stampo

Passaggi

PREPARAZIONE DEL PANETTONE SENZA BURRO

Far sciogliere il lievito di birra in 10g di acqua tiepida e un pizzico di zucchero, mescolare bene e aspettare che si attivi.
Occorreranno circa 10-15 minuti. Quando il lievito sarà attivo formerà una schiumetta in superficie.

Nella ciotola della planetaria versare la farina, lo zucchero, la buccia grattugiata dell’arancia, l’acqua, la vaniglia, il lievito attivato, l’uovo, i tuorli e olio.
Se si utilizza la vanillina invece dell’essenza di vaniglia (liquida) sostituire i 2 cucchiai di vaniglia con acqua.

Impastare con il gancio fino a che l’impasto sarà ben incordato. Dovrà essere molto elastico: per essere certi che si sia incordato, tirare l’impasto, se si spezza vuol dire che non è pronto, se tirandolo si forma un velo vuol dire che l’impasto è incordato. Io ho impastato a intermittenza per circa 40 minuti, a velocità 2-3.

Formare una palla e lasciar lievitare nella ciotola coperta con pellicola o con un panno, fino al raddoppio.
A me sono servite circa 3 ore.

Una volta che l’impasto avrà lievitato bisogna sgonfiarlo con le mani.

A questo punto è possibile aggiungere la farcitura scelta.
Io ho utilizzato mango essiccato, frutti rossi e gocce di cioccolato.
Impastare bene con le mani per amalgamare tutti gli ingredienti.

Trasferire l’impasto nello stampo da panettone, coprire con un panno e far lievitare finché l’impasto non avrà quasi raggiunto il bordo.

Far cuocere in forno statico preriscaldato a 150°C per circa 50-55 minuti.
Fare la prova dello stecchino per assicurarsi sia cotto.

Una volta cotto far raffreddare a testa in giù. Io ho poggiato i bordi su due recipienti distanziati tra di loro.

PANETTONE SENZA BURRO
PANETTONE SENZA BURRO

PANETTONE SENZA BURRO
PANETTONE SENZA BURRO

PANETTONE SENZA BURRO
PANETTONE SENZA BURRO

PANETTONE SENZA BURRO
PANETTONE SENZA BURRO

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.