Buzzolai o bussolai

Buzzolai o bussolai

Buzzolai o bussolai – Originari del Veneto ed adottati da Istria, Dalmazia e Trieste, i Buzzolai o Bussolai sono ciambelle preparate con varie ricette ed ingredienti, legate tutte ad antiche tradizioni che li ritenevano, per la loro forma, segno propiziatorio di prosperità economica. Erano presenti in abbondanza in tutte le feste: Natale, Capodanno, Pasqua e Carnevale. Ricordo in particolare il 3 febbraio, festa di San Biagio patrono di Grisignana (Istria) in cui venivano preparati (e forse da qualcuno ancora oggi) queste meravigliose e soffici ciambelle.

Buzzolai bussolai

Quella da me proposta, è la ricetta più diffusa e conosciuta in particolare in Veneto. A Trieste e in Istria e Dalmazia si usa preparare i Buzzolai con lo stesso impasto della Pinza (clicca qui per visualizzare la ricetta)

Ingredienti (per 4 buzzolai)

500 gr farina 00

100 gr zucchero

75 gr di burro

buccia grattuggiata di 1/2 limone

25 gr lievito di birra

1/2 bicchiere vino bianco secco

acqua calda

sale

zucchero a velo q.b.

Preparazione

Fate sciogliere il lievito di birra con 1/2 bicchiere di acqua calda in una terrina.

Unire 1/2 bicchiere di farina e mescolare fino ad ottenere un impasto morbido.

Aggiungere 1 cucch. di zucchero ed un pizzico di sale e mescolare con un cucchiaio di legno.

Coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio del volume (circa 30 minuti).

Intanto far sciogliere il burro ed unirlo al composto lievitato che avrete rovesciato sulla spianatoia, aggiungendo la farina, lo zucchero e la buccia di limone.

Aggiungere il vino. Se l’impasto dovesse risultare di difficile lavorazione o troppo “sabbioso” aggiungete altro vino (durante la cottura l’alcool evaporerà e rimarrà solo una gradevole aroma).

Coprire e lasciare lievitare per altre 2 ore.

Rivestire la placca del forno con carta forno, dividere il composto e formare 4 ciambelle. Cuocere nel forno preriscaldato a 170° per circa 20 minuti.

Una volta estratti dal forno i vostri buzzolai vi potrebbero sembrare duri e poco cotti. Ma non vi preoccupate! Coprite i Buzzolai in un canovaccio pulito e consumateli il giorno seguente, riscaldando le ciambelle in forno per qualche minuto e poi cospargendole con lo zucchero a velo. Risulteranno morbidissimi!

Potete tranquillamente congelarli e poi decongelarli proprio come fate con il pane. Io li decongelo con il microonde e poi li tengo qualche minuto nel grill sempre nel microonde. Una bontà ed una morbidezza fuori da ogni aspettativa! Da non credere!

Se hai trovato interessante la ricetta dei Buzzolai, leggi anche altre ricette della tradizione mitteleuropea:

Kugelhupf alle ciliegie

Palacinke alla crema di cacao e nocciole

Pinza

 



2 commenti su “Buzzolai o bussolai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.