La ricetta del pane azzimo (senza lievito)

Pane azzimo: così si chiama, con un termine di origine greca (ἀζύμη), il pane senza lievito.
Gli Ebrei usano prepararlo e consumarlo durante il periodo pasquale, a ricordo di quanto fece il popolo di Israele alla vigilia della fuga dall’Egitto, quando mancò il tempo per la lievitazione.
In altri periodi dell’anno, all’impasto vengono aggiunti frutta o vino per renderlo più saporito.

Il pane azzimo altro non è quindi che un semplicissimo impasto a base di acqua e farina: solo due ingredienti per ottenere un pane leggero e friabile, assolutamente particolare.
Lo si può servire per antipasto accompagnandolo a delle salse o mousse salate, oppure in tutte le occasioni in cui c’è bisogno di conservarlo a lungo.

Nella ricetta originale non è previsto l’utilizzo dell’olio e del sale, ma a me piace saporito per cui vi propongo la mia versione personale 🙂

pane azzimo

LA RICETTA DEL PANE AZZIMO

INGREDIENTI
165 gr di farina manitoba o farina “0”
90 ml di acqua
un pizzico di sale
1 cucchiaio abbondante di olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO
In un pentolino, fate intiepidire leggermente l’acqua.
Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, versatevi al centro l’acqua tiepida, l’olio e cominciate ad impastare prima con un cucchiaio di legno e successivamente con le mani.
Lavorate il composto per circa 10 minuti, fino ad ottenere un impasto omogeneo, morbido ed elastico.
Con l’impasto preparato ricavate 4 palline che disporrete in una teglia, coprendole con un canovaccio umido. Lasciate quindi riposare per una mezz’oretta circa.
Trascorso il tempo indicato, stendete ogni pallina con le mani fino ad ottenere dei cerchi più o meno regolari del diametro di circa 15 cm. Non vi consiglio di usare il matterello altrimenti otterrete una sfoglia troppo schiacciata e pesante.

Adagiate i 4 pani su una teglia rivestita di carta forno e bucherellatene la superficie con i rebbi di una forchetta, ottenendo motivi geometrici a piacere.
Per renderli ancor più invitanti, potete spennellarne la superficie con una emulsione di acqua ed olio.
Cuocete il pane nel forno già caldo a 200°C per circa 10/15 minuti, girandolo a metà cottura: il pane azzimo dovrà risultare croccante all’esterno e morbido all’interno.

pane azzimo

***Seguitemi sulla mia pagina Facebook! Vi aspetto!***

Precedente Crostata Linzer di Montersino - ricetta Successivo Chitarra con polpettine alla teramana - ricetta tipica

3 commenti su “La ricetta del pane azzimo (senza lievito)

    • Pane Amore e Fantasia! il said:

      Ciao Ramona! Perdonami per l’enorme ritardo nella risposta ma sto avendo seri problemi con la connessione internet :(((

      Al posto della farina 00 potresti si utilizzare quella di riso ma la consistenza sicuramente cambierebbe. Secondo me andrebbe meglio la farina di tapioca o mais… perché non provi?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.