Budino alla vaniglia con gelatina di fragole

L’idea del budino alla vaniglia in coppa con gelatina di fragole mi è venuta l’altro giorno curiosando su Facebook.
Ho visto un video carinissimo dove una ragazza preparava delle stupende coppe variegate.
Mi scuso se non sono riuscita a salvare il link e quindi non posso darvi il riferimento ma l’idea della decorazione mi è piaciuta così tanto che l’ho avuta davanti agli occhi finché non mi sono messa all’opera!

Per la preparazione del budino alla vaniglia mi sono affidata alla ricetta di Sonia Peronaci su GialloZafferano (qui) dimezzando però le dosi.
Per la gelatina di fragole invece ho sperimentato un’idea tutta mia e devo dire che ne sono rimasta entusiasta!

budino alla vaniglia con gelatina di fragole

BUDINO ALLA VANIGLIA CON GELATINA DI FRAGOLE

INGREDIENTI
Per il budino alla vaniglia:
50 gr di zucchero semolato
100 ml di panna fresca liquida
175 ml di latte fresco intero
2 tuorli
2 fogli di colla di pesce (4 gr)
qualche goccia di aroma vaniglia

Per la gelatina di fragole:
250 ml di acqua
100 gr di fragole mature
50 gr di zucchero semolato
2 gocce di limone
2 fogli di colla di pesce (4 gr)

budino alla vaniglia con gelatina di fragole

PROCEDIMENTO
Iniziamo a preparare la gelatina di fragole.
Mettete la colla di pesce in ammollo in acqua fredda per almeno 10 minuti.
Nel frattempo, pulite le fragole, tagliatele a pezzetti e ponetele nel frullatore insieme allo zucchero e al limone, riducendole ad una crema liscia e vellutata.
Fate scaldare l’acqua e scioglietevi la colla di pesce, quindi aggiungete la purea di fragole.
Lasciate raffreddare.
Intanto preparate i bicchieri disponendoli in modo che restino inclinati di circa 30° (aiutatevi eventualmente con un contenitore tipo stampo da plumcake che li sosterrà nella stessa posizione).
Quando la gelatina di fragole inizierà ad addensarsi, versatela nei bicchieri inclinati riempiendoli a metà.
Ponete i bicchieri così riempiti in frigorifero per un’oretta finché la gelatina si sarà solidificata.

Qualche minuto prima dello scadere dell’ora, iniziate a preparare il budino.
Vi rimando alla ricetta di Giallozafferano per il procedimento.

Togliete i bicchieri dal frigo e riportateli alla posizione verticale.
Quando il budino alla vaniglia si sarà raffreddato, versatelo nei bicchieri fino a riempirli.
Se versate il budino ancora caldo o tiepido rischiate di sciogliere la gelatina!

Aspettate che il budino si addensi leggermente, quindi decorate con una mezza fragola che andrete a incastrare nel composto.

Ponete in frigorifero e lasciate riposare fino al momento di servire.
Un modo diverso di servire il budino alla vaniglia con gelatina di fragole, un colpo d’occhio meraviglioso!

budino alla vaniglia con gelatina di fragole

Precedente Cheesecake al pompelmo rosa - senza cottura Successivo Plumcake con sorpresa al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.