Dolcetti al cocco veloci e light senza zucchero ne lattosio ne glutine

Ecco 50 dolcetti al cocco veloci senza forno e light, solo 70 calorie e 2 g di carboidrati. Adatti per tutti, anche per chi segue un regime ipocalorico controllato. Per togliersi quella voglia di dolce anche durante la dieta. Come mi è venuto in mente di unire il cocco rapè con i fagioli cannellini e il cioccolato fondente senza zucchero? Facile, ormai sai che cerco sempre di utilizzare prodotti lontani da zucchero e burro, quindi spesso nelle mie ricette trovi i legumi per dare morbidezza agli impasti, dolcificanti naturali anche a zero calorie per conferire dolcezza al palato e cioccolato per alzare i livelli di serotonina (ormone del buon umore) e per regalare un tocco di sana golosità, il che non guasta mai.

Praline al cocco anche con okara
Se hai l’abitudine di preparare del latte vegetale in casa (che sia di miglio, di soia, di mandorle, di riso, di cocco, di avena, di farro, di mandorla o di nocciola) sai che il composto che ti resta dopo la spremitura si chiama okara, puoi utilizzarlo come ho fatto io per fare questi squisiti bon bon (così facendo puoi ottenere dei dolcetti ancora più light), altrimenti puoi utilizzare il cocco rapè come di consueto.

Dolcetti al cocco per feste e buffet
Oltre ad essere facilissimi e veloci da fare, sono buonissimi sul serio e soprattutto sono adatti ad essere serviti subito appena fatti, oppure nei 3 giorni successivi in questo caso occorre conservarli in frigo, ma la grande notizia è che si possono conservare nel comparto freezer o congelatore per lunghissimi periodi e per gustarli o servirli ad amici oppure ospiti improvvisi, ma anche per feste, buffet, fine cena, merenda ecc. basta prelevarli dal congelatore solo 5 minuti prima, il tempo di preparare un tè oppure un caffè e sono pronti, morbidi e perfetti come appena fatti. Provali, te ne innamorerai.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni50
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti dolcetti al cocco

Strumenti per dolcetti al cocco

Preparazione dolcetti al cocco

dolcetti al cocco con bimby
  1. Mettere nel boccale del bimby 150 grammi di fagioli cannellini ben sgocciolati, impostare 5 secondi velocità 5 (oppure utilizzare semplicemente un passaverdura). Con una spatola portare il composto sul fondo del boccale poi ripetere l’impostazione per creare una crema.

    Aggiungere 400 grammi di cocco rapè + 150 grammi di cioccolato fondente sciolto in precedenza in un pentolino contenente 4 cucchiai di acqua, 50 grammi di miele e 50 grammi di burro di arachidi.

    Infine aggiungere 30 grammi di cacao amaro.

    Impostare 15 secondi, velocità 4

Assemblare i dolcetti al cocco

  1. Prelevare un cucchiaino di composto alla volta (peso circa 25 g) e sistemare tutti i mucchietti in un vassoio ricoperto di carta forno. Sistemare il vassoio in congelatore 15 minuti (oppure frigo)

    Riprendere il vassoio, prendere un mucchietto di composto alla volta e rotearlo nei palmi delle mani.

    Una volta formate tutte le palline (circa 50) si possono spolverizzare con cacao amaro, con cocco rapè o farina di cocco sottile (ognuno può scegliere la decorazione che preferisce oppure fare un vassoio misto usando tutte e 3 le versioni). Per decorarle velocemente basta mettere il cacao oppure il cocco in una ciotola, aggiungere 7 -8 palline e roteare il tutto.

Conservazione dei dolcetti al cocco

  1. I dolcetti al cocco (chiamati anche palline, bon bon o praline), possono essere gustati subito, oppure nei 3 giorni successivi conservandoli in frigorifero, oppure possono essere conservati per lunghi periodi (mesi) in congelatore, in questo caso basta prelevarli dal congelatore 5 minuti prima, giusto il tempo di preparare un tè o un caffè.

Dolcetti al cocco senza bimby

  1. In base agli attrezzi da cucina a disposizione, i dolcetti al cocco si possono fare anche senza bimby. Basta ridurre in crema i fagioli (con un semplice robot con lame, oppure con un passaverdura), si aggiungono i restanti ingredienti (miele, cacao, cioccolato sciolto, burro di arachidi e cocco rapè, quindi si mescola il tutto con una spatola di silicone. Poi si preparano le palline prelevando un cucchiaino di composto alla volta e mano mano si passano nei palmi delle mani

Dolcetti al cocco con Okara

  1. Ebbene si, questi dolcetti al cocco si possono fare tranquillamente anche con l’okara (cioè con il cocco rapè strizzato dopo averlo utilizzato per preparare il latte di cocco fatto in casa). I dolcetti della foto sono preparati proprio con l’okara di cocco e sono deliziosi e anche più light, dato che il cocco è stato prima sfruttato per preparare un buonissimo e nutriente latte. Quindi per chi ha necessità di riciclare dell’okara può utilizzarlo per preparare queste golosissime praline di cocco. Talmente facili e gustose da innamorarsene al primo assaggio

Proprietà nutrizionali dell’okara di cocco

  1. Difficile stabilire con esattezza le proprietà nutrizionali dell’okara, ovvero di ciò che resta del cocco rapè dopo averlo utilizzato per preparare il latte vegetale fatto in casa, ma approssimativamente si può stabilire circa un 20% in meno.

    Quindi, sapendo che le proprietà di 100 g del cocco rapè di partenza sono circa:

    600 calorie

    6 g carboidrati

    5 g proteine

    60 g grassi

    unendolo allo stesso peso di acqua si può ottenere un latte di cocco fatto in casa con il 20% di proprietà nutrizionali sottratte dal cocco rapè di partenza :

    120 calorie

    1,2 g di carboidrati

    1 g di proteine

    12 g di grassi

    e per quanto riguarda l’okara che ci resta potrebbe contenere sempre in modo approssimato il 20% di proprietà nutrizionali in meno dal prodotto di partenza:

    480 calorie

    4,8 g di carboidrati

    4 g di proteine

    48 g di grassi

    Se invece a 100 grammi di cocco rapè aggiungiamo 200 g di acqua, i valori nutrizionali del latte ottenuto si dimezzano (60 calorie, 0,6 g di carboidrati, 0,5 g di proteine, 6 g di grassi) ma l’okara rimasta non dovrebbe avere grandi variazioni in quanto si calcola sempre un trasferimento del 20%, in poche parole aumentando la quantità di acqua è solo il latte che subisce un effetto diluito, più acqua si aggiunge e meno calorie ha il latte, ma il cocco rapè di partenza subisce sempre il 20% di estrazione

Ti piace fare in casa il LATTE VEGETALE ? Sotto Ti lascio le MIE RICETTE

Latte di cocco

Latte di nocciole

Latte di soia

Latte di miglio

Okara essiccata di nocciola

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Commenta questo articolo

comments

3 Risposte a “Dolcetti al cocco veloci e light senza zucchero ne lattosio ne glutine”

    1. ma che belloooo!!!!! sono felicissima quando qualcuno prepara le mie ricette (o prende spunto)….Grazie Doriana 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.