Crea sito
*****************Ricette Dolci,  Creme dolci per farcire,  RICETTE ECONOMICHE,  RICETTE FACILI,  RICETTE VEGETARIANE,  SCUOLA DI CUCINA

Come fare il latte condensato

Come fare il latte condensato in soli 10 minuti

Economico, semplice, senza conservanti, migliore di quello commerciale. Si conserva nel frigo per moltissimo tempo, grazie al procedimento di preparazione che elimina ogni traccia di umidità

Come fare il latte condensato

Come fare il latte condensato in casa (latte evaporato), niente a che vedere con il prodotto acquistato al supermercato ad un prezzo troppo elevato.

Come fare il latte condensato lo spiego in questo articolo in modo chiaro, ma non tutti sanno come utilizzarlo:  si può aggiungere al caffè al posto dello zucchero e del latte, si può stendere su fette biscottate in sostituzione del burro, si può utilizzare per preparare torte, merendine, ciambelle da colazione, rendendo ogni prodotto morbido e gustoso.

Oggi nella cucina di Dolcipocodolci di Roby  sta per iniziare la ricetta di come fare il latte condensato. Se vuoi prepararlo anche tu seguimi… !!

 Qui altre FOTO

Come fare il latte condensato

Rating: 51

Prep Time: 10 minutes

Cook Time: 10 minutes

20 minutes

Yield: 1 barattolo da 250 g

Serving Size: Per farcire una torta 12 porzioni

Come fare il latte condensato

Latte condensato fatto in casa facile e veloce, solo 10 minuti. Gustosissimo denso al punto giusto e liscio, pronto per essere utilizzato nelle preparazioni di torte, merendine, dolci da colazione, oppure può essere aggiunto al caffè in sostituzione dello zucchero o con le fette biscottate in sostituzione del burro, magari utilizzando una marmellata senza zucchero

Ingredients

  • 250 g di zucchero
  • 180 g di latte intero
  • 23 g di burro
  • 2 cucchiaini di maizena
  • 2 cucchiai latte intero freddo
  • 1 bustina di vanillina

Instructions

  1. Versare la maizena in un piatto fondo, quindi unite il latte freddo e mescolate con un cucchiaio fino a creare una cremina liscia e densa. Lasciatela da parte, vi servirà più avanti.
  2. Versate lo zucchero in una pentolina con il fondo spesso, quindi unite il latte, il burro e la vaniglia.
  3. Accendete il fornello con la fiamma media, mescolate con un cucchiaio di legno per almeno 5 minuti, finchè vedrete venire in superficie il latte.
  4. Abbassate la fiamma, vedrete il latte scendere di livello, quindi unite la cremina preparata in precedenza (maizena e latte freddo)
  5. Alzate la fiamma, prolungate di nuovo l’ebollizione per altri 5 minuti, finchè la consistenza diventerà densa e il colore giallino chiaro chiaro.
  6. Spegnete il fornello, quindi mescolate un’ultima volta per qualche secondo.
  7. Prelevate un cucchiaio di composto e versarlo in un piattino. lasciatelo raffreddare un attimo per controllare se la densità aumenterà dopo essersi raffreddato.
  8. La densità del latte condensato aumenterà man mano che si raffredderà. Da caldo o da tiepido è normale che scenda a filo, come nell’immagini qui sotto
  9. Se lo versate in una coppa di vetro vedrete che piano piano inizierà ad addensarsi
  10. Dopo 10 minuti notate come è già più cremoso
  11. Dopo 30 minuti si potrebbe già considerare freddo e in grado di essere utilizzato per preparare pan di spagna base o adatto ad essere aggiunto nel caffè

Per essere utilizzato come farcitura per merendine o torte, consiglio di lasciarlo raffreddare ulterioremente per consentire una sicura tenuta ( meglio riporlo in frigo per 5 - 6 ore ). Il latte condensato può essere conservato per un lungo periodo se riposto in congelatore negli appositi contenitori in vetro a chiusura ermetica. Oppure potrebbe essere conservato nella credenza se sottoposto al processo di sterilizzazione come di norma

https://blog.giallozafferano.it/dolcipocodolci/come-fare-il-latte-condensato-dolcipocodolci/

************************************************************

PER VOTARE LA RICETTA :

LASCIA IL TUO MI PIACE

*************************************************************

Con questo latte condensato ho preparato una golosissima Crema Mou (clicca per la ricetta)

Commenta questo articolo

comments

43 Commenti

  • silvia

    Carissima, ho scoperto il tuo blog solo ieri ma gia’ lo adoro!!
    Bravissima. Ricette originali, diverse e intriganti !!!!!!!!
    Non ti lascio piu’!!!!!
    Un bacio.
    Silvia

    • roby

      Ciao Silvia !!!! Cucino con molto amore e passione :-).. fa veramente piacere leggere un messaggio così pieno di complimenti :-)..Grazieee !! Un abbraccio 🙂

    • roby

      Ciao Letizia !!! Il latte condensato si mantiene per molto tempo, grazie alla sottrazione di umidità, data dal processo di cottura e l’aggiunta dello zucchero, i quali permettono di ridurre la proliferazione dei batteri, consentendo una conservazione molto lunga. Comunque io di solito lo conservo in frigorifero per una ventina di giorni, poi se sò di non utilizzarlo lo ripongo nel freezer. Ciao, spero di esserti stata utile. Un abbraccio 🙂

  • meryweb

    Ma dai! Non avrei mai immaginato che si potesse fare il latte condensato in casa e soprattutto che fosse così facile … devo provare subito, mio figlio ne va matto! Ti faccio poi sapere l’esito. Grazie Roby

  • margò

    ciao,sono arrivata sul tuo blog casualmente,cercavo la ricetta del latte condensato,e con grande meraviglia ho visto che rispondi ad ogni domanda ti viene fatta, complimenti, sappi che non succede su altri blog che ho visitato.Approfitto e ti chiedo: il tempo di cottura non è troppo breve bastano i 10 minuti x essere tranquilli? Se volessi sterilizzare a bagno maria x 20 m, potrei conservarlo in dispensa x quanto tempo? congelarlo non cambia gusto? Ciao e grazie

    • roberta giovagnoli

      Ciao !!!! Per me è un vero piacere rispondere 🙂 non ho mai tralasciato una domanda finora!!! Ti ringrazio davvero tanto dei complimenti…
      A proposito del latte condensato, 10 minuti sono sufficienti per stare tranquilli….Puoi tranquillamente sterilizzare il barattolo del latte condensato e conservarlo per tutto l’anno…ma prolunga ad almeno 40 minuti la fase di sterilizazione! Puoi anche congelarlo e non cambia gusto! Spero di esserti stata utile! Ciao carissima Margò 🙂

      • Alessandra

        ciao Roberta, la ricetta voglio provarla poi ti farò sapere ma vorrei che confrontassi la tua con la mia ricetta e mi dica cosa posso modificare per rendere il sapore più simile al nestlè perchè è un pò nauseante o dirmi se sbaglio in qualcosa:
        250 ml latte intero fresco, vanillina, 60 gr di burro, 190 gr di zucchero a velo con l’amido già incluso.
        ti saluto con affetto Ale
        fammi

        • roberta giovagnoli

          Ciao Alessandra, si ho confrontato le 2 ricette e devo dire che sono simili! Il sapore non lo trovo nauseante … però non uguale a quello commerciale !!
          Non credo che sbagli nella preparazione, almeno da quello che posso leggere ! Comunque devi considerare che il sapore dei prodotti commerciali sono gradevoli ma questo è quasi sempre collegato ad aggiunta di prodotti sofisticati e poco naturali ! 😉 !! Ciao cara

  • Kate

    Ciao, innanzitutto grazie per la ricetta. Devo assolutamente provarla… ho già l’acquolina :),
    Volevo però chiederti una cosa… Siccome volevo preparare il mou, va bene se uso questo latte condensato? Volevo metterlo in un barattolino di vetro e metterlo in pentola a pressione. Su internet ho letto che per fare il mou serve latte condensato zuccherato. In questa ricetta lo zucchero c’è ma nn so se 250 gr sono sufficienti per formare il caramello. Tu che dici? Hai mai provato a fare il mou usando latte condensato fatto in casa? Una volta preparato il mou rimane cremoso? Grazie in anticipo.

    • roberta giovagnoli

      Ciao Kate!! Mi dispiace di non poterti dare una risposta positiva. Ma non ho ancora utilizzato il latte condensato fatto in casa per fare il mou. Se hai tempo di aspettare un paio di giorni forse riesco a sperimentarlo 🙂 Grazie. Ciao cara!

  • Kate

    Ciao Roberta, oggi ho fatto il mou e mi è riuscito. L’unico neo è che, pur immergendo il barattolino nella pentola a pressione, ci sono volute circa 2 ore perché, spinta dalla curiosità di vedere se stava caramellando, ho aperto la pentola più volte. Però sono contentissima del risultato finale, anche perché altre volte ho provato a fare il caramello sciogliendo lo zucchero in un pentolino, ma finiva sempre per solidificarsi nonostante aggiungessi acqua (invece questo è rimasto cremoso) o per bruciarsi assumendo un sapore amarognolo. Un consiglio, tu come usarai il mou? Stasera ne ho spalmato un pò sui biscotti ai cereali ma vorrei impiegarlo anche per qualcos’altro. Siccome il caramello è dolce vorrei optare per qualche dolce o gelato che ne contrasti il gusto. Tu hai qualche ricetta da consigliarmi? Un abbraccio.

    • roberta giovagnoli

      Ciaoooo cara Kate….ma che bella notizia !!! Sono felice e soddisfatta che ti sia riuscito …ma la prossima volta non aprire la pentola prima del dovuto 😉 !!! Dai apparte gli scherzi, per un dolce poco stucchevole…io farei dei cioccolatini utilizzando il cioccolato super fondente !! Oppure lo puoi unire a della panna montata non zuccherata, fai tipo una mousse da gustare al cucchiaio accompagnata da biscotti amaretti!!! Per ora non ho dolci nel blog con il Mou…ma spero di riuscire a prepararne qualcuno presto !!! Ciao Kate, a presto !!! Un abbraccione 😉

  • Kate

    Si, seguirò il tuo consiglio. Mescolerò il mou alla panna fresca e farò una crema al caramello. Magari potrei usarla anche per fare un gelato, anche se l’idea di servirla con gli amaretti non mi dispiace… Adoro gli amaretti!!

  • Denise

    Ciao! Innanzitutto complimenti ! 🙂 … volevo chiederti … quanti gr di latte condensato vengono con questa ricetta? … Volevo usarlo per fare delle brioche tipo kinder fetta a latte, di cui ho trovato qui su giallo zafferano la ricetta, e servono 180 gr 🙂 Grazie ancora!

    • roberta giovagnoli

      Ciao Denise, grazie mille per i complimenti!!!! 😀
      Con la ricetta più o meno vengono 250 g di latte condensato! Per le fette al latte andrà benissimo…poi se ne avanza un pochino nel barattolo, sarà un buon pretesto per fare un assaggino 😉
      Ciao cara !!!!

  • Linda Delma Fróes

    Complimenti .Ho scoperto il tuo blog solo ieri ,sono appassionata per tutto che vedo.Farò questo latte condensato,mi sa che è troppo buono.Abbraccio

  • riccardo

    Buongiorno Signora Roberta,
    La ringrazio molto per la Sua ottima ricetta per il latte condensato.
    Essendo molto goloso l’ho apprezzata in modo particolare anche
    perché sono oramai circa 60 anni che ne faccio uso , ma solo
    quello commerciale. Grazie.

  • Alessandra

    Due domande, quanto tempo si conserva in frigo? hai una ricetta col pds e latte condensato nell’impasto? grazie per la risposta, ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.