Focaccine di patate

Le focaccine di patate, con una sofficità che non si può solo raccontare, aggiungere le patate all’impasto le rende veramente speciali.
Avevo provato qualche volta ma era tanto che non usavo più le patate nei lievitati e non mi era più passato per la mente.
Un giorno mi son ritrovata davanti le focaccine di patate della mia amica Raffaella, del blog Raffika & le sue Mani in Pasta e non ho saputo restire, le ho provate subito ed eccole quà!
Per vedere la ricetta delle focaccine di patate di Raffika & le sue Mani in Pasta cliccate “Quì”

Ricetta focaccine di patate| Dolce e Salato di Miky

Focaccine di patate

Ingredienti

300 gr di farina 0
300 gr di semola rimacinata
200 gr di patate
360 ml di acqua tiepida
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
10 gr di sale
5/6 gr di lievito di birra (io uso quello fresco)

Per farcirle

Pomodori
olio extravergine d’oliva
origano
basilico
rosmarino
cipolla
sale grosso

Procedimento

Lessate le patate, pelatele e schiacciatele con  lo schiacciapatate.
Versate la farina e la semola in una ciotola, sciogliete il lievito nell’acqua, aggiungete le patate, l’olio e il sale e amalgamate bene tutti gli ingredienti.
Potete lavorare l’impasto a mano o con una planetaria, l’importante è lavorarlo bene in modo da incorporare aria per ottenere un buon risultato.
Lasciate lievitare l’impasto in una ciotola coperto da pellicola trasparente fino a raddoppiare di volume, tre ore circa, se volete fare più velocemente aggiungete un po’ di lievito, io ne metto sempre poco perchè preferisco le lievitazioni lente.
Infarinate un piano da lavoro, stendete l’impasto infarinandolo anche sopra, lo troverete piuttosto appiccicoso ma è normale, non  è essenziale il mattarello, è velocissimo anche da  fare semplicente con le mani, gestitevi come preferite.
Tagliate le focaccine con un coppapasta o un bicchiere, io ne ho fatto 50 circa.
Adagiatele nelle teglie ricoperte con carta da forno, copritele con la pellicola trasperente e lasciatele lievitare ancora 30 minuti circa.
Preparate i vari ingredienti per farcirle, in base ai vostri gusti.

Per le focaccine al rosmarino
Preparate un trito di rosmarino, acqua e olio in parti uguali e emulsionate, spennellatelo nelle focaccine e cospargete di sale grosso.

Per le focaccine ai pomodori
Tritate i pomodori, conditeli con olio, sale, origano e basilico fresco tritato e farcite le focaccine.

Per le focaccine con la cipolla
Tagliate a fette sottili la cipolla, versatela in una padella con un filo d’olio e fatela rosolare, senza esagerare con la doratura perchè continuerà la cottura nel forno, salate e farcite le focaccine.

Cuocete le focaccine per 15 minuti circa a 180°/200°
I tempi possono variare in base al forno, regolatevi in base alla doratura gradita.

Mi trovate anche su facebook

 

 

Precedente Coni di frolla Successivo Pizza veloce

35 commenti su “Focaccine di patate

  1. Laura il said:

    Ciao, sembrano buonissime e appena torno a casa le farò sicuramente.
    Intanto.. per ora a disposizione ho un forno a microonde, oppure grill,
    secondo te c’è qualche modo per modificare la ricetta e adattarle a questi tipi di cottura?
    Oppure in padella? Avevo pensato fritte, una sorta di pizza fritta napoletana…
    Tu che dici?
    Complimenti ancora però, queste saranno eccezionali sicuramente! 😀

    • Michela il said:

      Ciao Laura, fritte son sicuramente buone! Puoi anche provare la versione in padella in ogni caso, io preparo spesso lievitati in padella, soprattutto in estate per evitare di accendere il forno e vengono benissimo!

    • Michela il said:

      Ciao Carmen, si certo, puoi, nessun problema, io ho usato il pane angeli, non so se è nel prontuario, ma puoi usare quello adeguato in tal caso.

  2. Valentina il said:

    ciao, sembrano buonissime, non vedo l’ora di farle! Volevo chiederti se secondo te si prestano anche ad una versione dolce (magari con cioccolata fondente se tolgo un po’ di sale?) ma cosa molto più importante, come le posso conservare? in frigo? o congelate? o in un sacchetto di nylon magari? grazie mille.

    • Michela il said:

      Si, benissimo il cioccolato se togli un po’ di sale, se vuoi puoi conservarle nei sacchetti in freezer, io le ho congelate e le tiro fuori man mano che mi servono, restano buonissime!

  3. paola il said:

    Buongiorno…. una domanda: ma l’impasto si può preparare dalla sera prima e lasciar lievitare tutta la notte per averlo pronto la mattina presto? nel caso va lasciato lievitare in frigo o a temperatura ambiente. grazie!!

    • Michela il said:

      Ciao Paola, se le prepari tardi e le cuoci presto la mattina va bene anche senza frigo, io lo faccio spesso con i lievitati, adesso che non fa molto caldo ok, se inizia a far caldo meglio metterlo in frigo.

  4. elisabetta il said:

    Buona sera Miky,
    quando scrivi 5 o 6 grammi di lievito di birra, ti riferisci alla quantità per quello fresco (in panetto) o quello disidratato?
    Grazie e buon lavoro

    • Michela il said:

      Ciao Valentina scusa il ritardo ma ero assente tutta settimana, la semola rimacinata è la farina di grano duro, la trovi in tutti i supermercati dove trovi la 00

  5. Rossella il said:

    Ciao! Due domande:
    1- Se le voglio congelare, meglio farle da crude o da cotte?
    2- Vengono soffici uguale se metto solo farina 00??
    Grazie, un bacio!! ^_^

    • Michela il said:

      Ciao scusa il ritardo ma ero assente tutta settimana, puoi farle anche solo con farina 00, è un impasto molto morbido e vengono comunque soffici, io le ho congelate anche cotte, ma se le congeli crude ancora meglio, dovresti far lievitare l’impasto, tagliare le forme e metterle nei vassoi, poi una volta congelate le trasferisci nei sacchetti, quando le tiri fuori le metti nelle teglie, lasci scongelare e lievitare di nuovo, infine le cuoci.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.