Frittata di albumi e carciofi

2014-04-14 13.01

 

A volte capita di avere in casa parecchi albumi avanzati dalla preparazione di dolci quali Colombe, pandori, panettoni o dalla realizzazione di creme pasticcere… E utilizzarli per fare un altro dolce non è il caso… Perché non buttarci sul salato? Ecco un ottimo modo per riciclare gli albumi che ci avanzano!

Io preparo spesso la frittata di soli albumi: vi assicuro che non ha nulla da invidiare alla frittata realizzata con uova intere. Si tratta di un piatto ipocalorico, inoltre gli albumi sono una fonte ricca di proteine, che ci possono essere utili se si segue una dieta povera di carne. Infatti, l’albume d’uovo contiene un’elevata percentuale di proteine complete di tutti gli aminoacidi essenziali, sali minerali e glucosio. Questa frittata di soli albumi, vista la sua composizione, può essere consumata frequentemente senza controindicazioni.

Potrete accompagnare la frittata di albumi con verdure varie, ad esempio zucchine, melanzane, spinaci, peperoncini verdi…o carciofi, come in questo caso! E aromatizzare la frittata con spezie a piacere, io ho scelto erba cipollina essiccata: insomma, potrete personalizzarla come vorrete!

Vediamo come prepararla.

Ingredienti

  • 3 albumi
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 2 cucchiai di grana grattugiata
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe
  • una grattata di noce moscata
  • erba cipollina q.b.
  • 1 carciofo
  • mezzo limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione

Pulite il carciofo eliminando le foglie esterne più dure, arrivando al cuore. Tagliatelo a metà eliminando l’eventuale barbetta interna e poi tagliatelo a spicchi. Non buttate i gambi, ma eliminate la parte più esterna con un pelapatate e tagliateli a rondelle.

Mettere gli spicchi di carciofi e i gambi a rondelle in una zuppiera con acqua fredda acidulata con uno spicchio di limone. Durante questa operazione, consiglio di indossare dei guanti da cucina perchè i carciofi tendono ad annerire le mani.

pizap.com10.47949178796261551397136966984

In una padella soffriggere uno spicchio d’aglio in un filo d’olio extravergine d’oliva, quando l’aglio sarà dorato sollevarlo ed unirvi gli spicchi di carciofi e igambi, saltandoli sul fuoco. Aggiungere un mestolo di acqua calda e un cucchiaino di dado vegetale, coprite con un coperchio e portate a cottura i carciofi a fuoco basso per circa 10-15 minuti, aggiungendo altra acqua calda se occorre. Salate e pepate q.b. i carciofi.

pizap.com10.69204775523394351397137281197

In una terrina sbattere gli albumi con una frustina a mano per renderli un po’ schiumosi. Aggiungere i formaggi grattugiati, sale, pepe, noce moscata q.b. e sbattere per amalgamare il tutto. Aggiungere le spezie che più vi piacciono, io ho aggiunto mezzo cucchiaino di erba cipollina essiccata.

2014-04-14 12.50.50

Versare gli albumi sui carciofi, coprire col coperchio e cuocere per circa 6 minuti, poi girare la frittata e cuocerla anche dall’altro lato, per qualche minuto.

2014-04-14 12.52.56

Arrotolare la frittata, servirla su un piatto e gustare calda con una fetta di pane casereccio. Se con il lievito madre come il mio, sarebbe il top! 😉

2014-04-14 13.02.20Si tratta di una frittata molto leggera, ma saporita, adatta a chi è a dieta o vuole semplicemente mangiare con gusto, senza troppe calorie. Infatti, l’albume d’uovo ha 43 Kcal per ogni 100 grammi e ha moltissime proprietà nutritive, essendo consumata spesso da chi pratica body building per lo sviluppo muscolare.

A prescindere dalle informazioni nutritive, vi assicuro che la frittata di albumi è davvero molto buona e potreste arricchirla anche con formaggi spalmabili. Provate e poi mi direte!

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.