Gramigna al pecorino

La gramigna al pecorino è un piatto ricco, saporito, invitante, la ricetta perfetta per un pranzo importante, per festeggiare un avvenimento speciale. Una pasta verde, fresca, trafilata in casa, con Pasta Maker e condita con una crema di pecorino toscano. No, la crema non l’ho fatta in casa la acquisto al supermercato ma la trovate disponibile QUI. Si può fare a casa la crema di pecorino? Probabilmente si, con qualche accortezza e con il pecorino giusto. Ma poiché la crema al pecorino di Manciano è un prodotto ottimo, ha ingredienti eccellenti, è buonissima e soprattutto è già pronta, facile e veloce, perché non approfittarne? Minima spesa massima resa per la mia gramigna al pecorino.

Da non perdere:

Gramigna al pecorino Cucina vista mare
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Per la pasta

390 g semola rimacinata di grano duro
150 g acqua

Per condire

250 g crema di pecorino di Manciano

Strumenti

1 Macchina per pasta Pasta Maker Philips
1 Trafila per pasta gramigna

Passaggi

Preparare la pasta

Per preparare la gramigna agli spinaci ho utilizzato la trafila in pom 180 di Capo 12 con il suo anello di riduzione per adattarla al pasta maker Philips.

Le istruzioni per la preparazione della pasta sono quelle della mia macchina. E’ uno dei primi modelli usciti in commercio perciò tenete conto del vostro libretto di istruzioni perché probabilmente sui nuovi modelli potrebbe esserci qualche piccola differenza.

Posizionare la trafila per la gramigna all’interno del suo adattatore e poi nel pasta maker, togliere il coperchio e dopo aver attaccato la macchina alla corrente selezionare con il tasto a sinistra il programma senza uova. Versare la semola e la polvere di spinaci, chiudere il coperchio e selezionare il tasto con la goccia sempre a sinistra. Azionare il programma per impastare ed estrudere (il play) sulla destra e versare l’acqua dall’apposita fessura sul coperchio. Pasta maker lavorerà l’impasto per tre minuti. Quando la macchina inizierà ad estrudere tagliare la gramigna.

Trasferire la pasta su un vassoio, aggiungere un pochino di semola, coprirla fino al momento di utilizzarla o riporla in frigorifero dove si conserverà per un paio di giorni.

Cuocere e condire la pasta

Lessare la pasta in abbondante acqua salata per tre minuti (la pasta fresca cuoce in fretta), scolarla tenendo da parte un pochino di acqua di cottura. Trasferire la pasta all’interno di una ciotola da servizio e condirla con la crema di pecorino mescolando bene per distribuirla. Se occorre aggiungere un pochino di acqua di cottura in modo che il condimento resti cremoso e servire la pasta immediatamente.

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

Se la ricetta vi è piaciuta venite a trovarmi sulla pagina FACEBOOK: lasciando il vostro “mi piace” e attivando le notifiche potrete restare aggiornati con l’uscita delle nuove ricette! Vi aspetto con tante idee per la vostra tavola! Se preferite trovate su INSTAGRAM la galleria con le mie foto! Vi ricordo che sono anche su PINTEREST e su TWITTER!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.