Crea sito

TARTUFI al pandoro e amaretti

I tartufi al pandoro e amaretti sono veramente golosi e pratici, si preparano con pochissimi ingredienti e naturalmente sono senza cottura.
Un modo originale e prelibato di reinventare gli avanzi di pandoro.
La ricetta prevede l’impiego di un legante che faccia amalgamare gli ingredienti e potrete usare del mascarpone, dello yogurt, oppure per un dolcino più leggero potrete usare del formaggio spalmabile o del semplice latte.
Prepariamoli insieme
SEGUIMI ANCHE SULLA MIA PAGINA FACEBOOK CUCINA SERAFINA

TARTUFI al pandoro e amaretti
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti TARTUFI al pandoro e amaretti

  • 150 gpandoro
  • 100 gamaretti
  • 50 gmascarpone (o yogurt)

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • Pellicola per alimenti
  • 1 Frullatore / Mixer

Preparazione TARTUFI al pandoro e amaretti

  1. Inserite il pandoro spezzettato nel boccale di un mixer da cucina insieme a 50 grammi di amaretti (la parte rimanente servirà per la decorazione).

    Fate sbriciolare il tutto per qualche istante.

    In alternativa potete sbriciolare amaretti e pandoro con le mani cercando di ottenere dei pezzetti piccoli.

  1. Unite anche il mascarpone che potete sostituire con yogurt, oppure aggiungete solo 30 ml di latte.

    Amalgamate gli ingredienti fino ad ottenere un panetto compatto e fatelo riposare in frigorifero per circa 1 ora, oppure per 30 minuti in freezer.

  1. Nel frattempo sbriciolate gli amaretti rimanenti con le mani o con l’aiuto del mixer.

    Trascorso il tempo di riposo, prendete il composto e formate con le mani delle palline di medie dimensioni.

    Rotolatele negli amaretti sbriciolati e adagiati i tartufi in un vassoio da portata.

    Riponeteli in frigo per almeno un ora prima di servirli.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.