Come congelare la pasta frolla

Come congelare la pasta frolla

La pasta frolla è una preparazione base a base di uova, farina, zucchero e burro oppure olio, ottima per realizzare biscotti e crostate.

Prepararla in casa è davvero molto semplice e QUI trovi la mia ricetta collaudata per dei biscotti morbidi e friabili o delle crostate golose.

In questa guida voglio parlare con voi di come congelare la pasta frolla, pratica utilissima quando avanza oppure quando non si ha molto tempo e si vuole averla sempre pronta.

Prima di spiegarvi come congelare la pasta frolla vorrei subito tranquillizzarvi, la pasta frolla congelata non perde la sua originale bontà, dopo essere scongelata rimane praticamente uguale a quella appena fatta, quindi se siete curiosi, continuate la lettura.

Come congelare la pasta frolla

Preparazione

  1. Preparate la pasta frolla secondo la ricetta che volete seguire.

    Preparate dei panetti rettangolari, piuttosto bassi, in questo modo la frolla si scongelerà molto più velocemente ed in modo uniforme.

    Avvolgete la pasta frolla nella pellicola per alimenti e poi inseritela in un sacchetto adatto alla congelazione, fate freddare la frolla in frigorifero per un oretta e poi trasferitela nel freezer, in questo modo il burro, non risentirà dei forti sbalzi termici.

  2. In alternativa potete congelare la pasta frolla già stesa e arrotolata, in della carta forno.

    Addirittura potete già metterla nella teglia della crostata, o farne dei biscotti, da congelare in vassoi, per non farli attaccare.

    La pasta frolla si conserva in freezer per circa 3 mesi.

  3. Quando vorrete usare la pasta frolla congelata, sarà sufficiente estrarla dal freezer e riporla in frigorifero dove dovrà scongelare per qualche ora.

    L’accortezza fondamentale che dovete rispettare è proprio quella di non far scongelare la frolla a temperatura ambiente sarebbe un errore fatale per la vostra pasta frolla, che subirebbe troppi shock termici.

    Come sapete la frolla deve essere sempre ben fredda per essere lavorata per cui mi raccomando, fatela scongelare in frigorifero.

  4. Quando la frolla è ben scongelata potrete stenderla e farne ciò che volete.

    Oppure infornare la frolla o i biscotti secondo i tempi e i gradi di cottura della vostra ricetta.

  5. Aggiungo che la pasta frolla si può congelare anche cotta, per cui potete congelare delle crostate o dei biscotti già cotti, facendoli scongelare a temperatura ambiente.

    Anche la frolla cotta si mantiene in freezer per circa 3 mesi.

  6. Spero che questi consigli ti siano stati utili, t’invito a scoprire la mia pagina Facebook e mettere un like per rimanere sempre aggiornati sulle ultime ricette e consigli utili in cucina.

    Leggi anche

    Come congelare una ciambella

Precedente Ovetti di riso soffiato Successivo Risotto cremoso ai gamberetti

Lascia un commento