Crea sito

Pasta frolla per crostate e biscotti

Oggi vi presento la mia ricetta della pasta frolla per crostate e biscotti, io uso sempre questa ricetta e non ho mai avuto problemi. L’impasto non si rompe e si stende facilmente. Ma per ottenere questi risultati dovrete seguire le mie istruzioni passo dopo passo. Preparare la pasta frolla per crostate e biscotti infatti è molto semplice ma a volte ci sono dei fenomeni che possono influire negativamente. Molto dipende infatti dalla qualità degli ingredienti usati, dalla loro temperatura e persino dal calore esterno. Ad esempio l’estate non è il periodo più adatto per preparare la pasta frolla per crostate e biscotti, ma per assurdo sarà più facile impastarla.

Vediamo allora come preparare una pasta frolla adatta a tutte le esigenze.

pasta frolla per crostate e biscotti
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 + 30 di riposo minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:1 crostata 30 biscotti circa
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 2 Uova
  • 100 g Zucchero
  • 150 g Burro
  • Scorza di limone
  • 1 cucchiaino Bicarbonato o lievito per dolci (facoltativo)

Preparazione

  1. Pasta frolla per crostate e biscotti

    Per realizzare la pasta frolla dovrete innanzitutto usare ingredienti di qualità come burro di solo latte e uova biologiche a temperatura ambiente. Anche il limone ha la sua importanza, esso infatti conferisce all’impasto compattezza e il suo aroma renderà inebriante la vostra crostata o i vostri biscotti. Per cui non tralasciate niente, non sostituite e non improvvisate. Accingetevi alla preparazione della pasta frolla con calma e determinazione.

  2. Iniziate tagliando a cubetti il burro e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente. Versate sul piano da lavoro la farina, praticate un buco al centro formando la classica fontana. Rompete al suo interno le uova, aggiungete lo zucchero, la scorza grattugiata di mezzo limone e se volete anche qualche goccia di succo.

    Unite anche il burro e il bicarbonato (o lievito)

  3. Adesso iniziate ad impastare con le mani. Lavorate molto sul burro, schiacciatelo con i polpastrelli cercando di amalgamarlo alla farina. Proseguite nell’impasto, all’inizio avrete un composto granuloso. Ciò perchè il burro non è ancora perfettamente sciolto e amalgamato. Continuate quindi ad impastare, con il calore delle vostre mani vedrete che la pasta frolla inizierà a compattarsi. Adesso dovrete essere veloci, compattate la pasta frolla, formate una palla e mettetela in frigo avvolta dalla pellicola per alimenti. Fatela riposare 30 minuti prima di passare all’esecuzione della vostra ricetta.

    Trascorso il periodo di riposo dovrete stendere la pasta frolla, posizionatevi su un piano da lavoro e poi aiutandovi con farina e mattarello stendete l’impasto. Posizionate la pasta frolla in una stampo se volete fare una crostata e poi farcitela con marmellata o creme varie. Oppure tagliatela con degli stampi se volete ricavare dei biscotti.

Note

Volevo ricordarvi che io uso il bicarbonato perchè sono allergica al nichel e quindi cerco di stare attenta. Nella pasta frolla però non è necessario nemmeno l’uso del lievito, io lo uso perchè mi piace avere una crostata o dei biscotti più morbidi.

Mi trovate anche su Facebook

Pubblicato da cucinaserafina

Salve mi chiamo Maria e questo blog prende il nome della mia mamma, scomparsa troppo presto, ma che spesso rivive nella mia cucina e non solo...Naturalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.