Crea sito

Pisarei e fasò

IMG_0296Pisarei e Fasò

“Gnocchetti con sugo di fagioli”

Questa ricetta si perde nella notte dei tempi, gli ingredienti sono abbastanza poveri. La farina veniva tagliata con il pane raffermo per risparmiare la materia prima, il piatto è di origini contadine e anche qui vengono utilizzati i materiali derivati dalla macellazione del maiale “cotiche, salsiccia lardo” e dall’orto.

Molte le spiegazioni sulla parola Pisarei, le più attendibili sono due; la prima deriverebbe dalla storpiatura della parola piacentina Bissa, cioè biscia-serpente come la forma delle striscie di pasta prima di essere tagliate. L’altra che deriverebbe dalla parola spagnola Pisar, cioè pestare-schiacciare; infatti i gnocchetti vanno schiacciati sotto alle dita per dar loro la tradizionale forma.

Preparazione
Versare il pane in una terrina e scottarlo con un pò di acqua calda, amalgamarlo con la farina fino ad ottenere un ‘impasto abbastanza morbido. Staccare da esso delle porzioni grosse come un limone e con le mani formare delle striscie a forma di serpentello, tagliare dei tocchetti non troppo grossi spolverarli di farina e schiacciarli
ad uno a uno con il pollice fino a che si ottiene la forma di un gnocchetto. In un tegame fare soffrigere nell’olio e nel lardo le verdurine tritate,

Aggiungere poi la salsa di pomodoro e continuare la cottura fino a che la salsa si sia ristretta, se il sugo asciuga troppo aggiungere acqua calda salata.

Fare cuocere i pisarei in acqua bollente, quando questi vengono a galla scolarli facendo attenzione che questi rimangono bei umidi e condirli abbondantemente in una zuppiera con il sugo ottenuto.

Dose per 6 Persone
Per l’impasto

  • 500gr. di farina
  • 150gr. di pane secco grattugiato
  • acqua

Per il sugo con i fagioli

  • 400 g di fagioli cannellini già lessati in scatola
  • 1 scatola da 400g di polpa di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 150 g di lardo o pancetta tesa
  • Olio qb
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Parmigiano

Esecuzione

Preparate i pisarei e lasciateli stesi a d asciugare su di un canovaccio con poca farina o semola

Intanto preparate il sugo con cui condirete i pisarei.

Fate un bel battuto con la pancetta tesa o il lardo e tritate bene la cipolla, la carota ed il sedano. Fate riscaldare 2 cucchiai di olio in una pentola  e metteteci il battuto di cipolla e lardo o pancetta: fate imbiondire e sfumate con ½ bicchiere di vino bianco. Quando il tutto è ben rosolato aggiungete la polpa di pomodoro e lasciate cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti. Sciacquate bene i fagioli cannellini lessati e lasciateli scolare, poi aggiungeteli al sugo e diluite con acqua calda, salate e pepate.

Alla fine lessate i pisarei in acqua bollente salata finché non salgono a galla, scolateli ed aggiungeteli ai fagioli col sugo. Aggiungere abbondante parmigiano grattugiato e farli mantecare. Servire ben caldo

Pubblicato da Amato Anna

Blogger per passione. Pasticciona ma piena di buona volontà...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.