Strudel di mele buonissimo senza uvetta

Lo strudel di mele buonissimo senza uvetta è uno di quei dolci coccolosi che ne mangerei una fetta dopo l’altra, un vero confort food.

Ideale per la colazione ma anche per la merenda dei più piccoli, questo strudel buonissimo senza uvetta è una golosa scoperta perché è davvero un piccolo peccato di gola, ideato per chi come me non adora l’uvetta, ma i dolci semplici e genuini.

Se non lo avete ancora fatto iscrivetevi al mio canale YouTube CuciniAmo con Chicca per non perdervi le mie VIDEO RICETTE

Strudel di mele buonissimo senza uvetta

Strudel di mele buonissimo senza uvetta
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:45 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico Sale
  • 90 g Acqua

Ingredienti per il ripieno

  • 3 Mele
  • 60 g Pinoli
  • 80 g Zucchero
  • 50 g Burro
  • 1 cucchiaino Cannella in polvere
  • 1 Scorza di limone
  • 50 g Pangrattato

Per spolverizzare

  • q.b. Zucchero a velo vanigliato

Preparazione

  1. In una ciotola capiente iniziate ad impastare la farina con l’uovo, un pizzico di sale, l’olio e l’acqua.

    Formate un panetto liscio e morbido, coprite con pellicola e fate riposare al fresco per mezz’ora.

  2. Ora mettete il pangrattato in una padella insieme al burro, quest’ultimo lasciatene 10 g per spennellare lo strudel prima di infornarlo.

    Mescolate con un cucchiaio di legno il pane in modo da non bruciarlo, lasciandolo dorare qualche minuto. A questo punto prendete le mele e tagliatele a fettine sottili e metetele in una ciotola capiente.

  3. Aggiungete la buccia del limone grattugiata, la cannella, i pinoli, lo zucchero e in fine il pangrattato, se vi piace anche 2 cucchiai di rum.

    Poi riprendete il panetto di pasta e stendetelo sulla spianatoglia leggermente infarinata formando un rettangolo.

  4. Quindi cospargete con il il composto di mele preparato e ricoprite il ripieno con i due lembi di pasta, facendo una leggera pressione per sigillare.

  5. Richiudete verso l’alto le due estremità in modo da impedire al ripieno di uscire, dopodiché foderate una teglia con un foglio di carta forno e adagiatevi lo strudel girandolo dalla parte della chiusura verso il basso, poi dategli una forma più regolare possibile con le mani.

    Spennellatelo con del burro sciolto rimasto e cuocete lo strudel di mele buonissimo senza uvetta in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti

    A cottura ultimata, potete cospargere lo strudel con zucchero a velo e servirlo tiepido e tagliato a fette, magari con una pallina di gelato alla vaniglia o panna montata.

  6. Strudel di mele buonissimo senza uvetta

    Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle mie ultime novità seguimi anche sulle pagine di Facebook Google+ Twitter e Pinterest ——> se vuoi tornare alla home CLICCA QUI!

Conservazione

Lo strudel di mele si può conservare sotto una campana di vetro per 1-2 giorni. Si può anche congelare se avete utilizzato ingredienti freschi.

Precedente Cotolette al pistacchio Successivo Risotto con zucca e funghi porcini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.