il pane trascurato, con lievito madre

il pane trascurato

il pane trascurato

Il pane trascurato, nasce in un periodo in cui ho avuto impegni più del solito, quando ho avuto poco tempo per dedicarmi ai miei panificati, ma allo stesso tempo il pane non poteva mancare!!
Per chi ha pasta madre solida: 270 gr di pm solida e 910 gr di farina.
Mettiamoci a lavoro con
1kg di farina 0 ( Molino Rossetto)
180 gr di lievito madre liquido rinfrescato
650 gr di acqua
1 cucchiaino di miele
15 gr di sale
Preparo l’impasto del mio pane trascurato: nella ciotola della planetaria, ho messo il lievito, l’acqua ed il miele. Ho fatto lavorare per qualche secondo, il tempo di pesare 1 kg di farina, che ho aggiunto subito tutta insieme.

Nel frattempo servivo la cena!!! quindi avro’ lasciato lavorare per altri 10′. Ho aggiunto il sale ed ho fatto assorbire.
Ho staccato la macchina, lasciato riposare 15′ ( avevo da fare in quel momento!!) coperto con pellicola e messo subito in frigo.
Al mattino, ore 7.00, ho tirato fuori, ribaltato subito sull’asse leggermente infarinata, ho sgonfiato un po’ e diviso in due l’impasto.
Ho formato due pagnottelle, senza serrare troppo. Ho messo due fogli di carta da forno in una teglia grande, in modo che potessero stare comode, ho spolverato con un po’ di farina ogni foglio di carta forno ed adagiato su ognuno una pagnottella.
Ho fatto lievitare fino alle 12, coperto con un canovaccio asciutto, spolverato nuovamente la superficie con la farina, per evitare che si attaccasse.
Ho acceso il forno statico a 200′ ed arrivato a temperatura ho infornato per 45′, mettendo il timer. Quindi sono uscita di nuovo….
Ho dimenticato pure i tagli!!! Ho lasciato intiepidire sulla teglia dove avevo cotto!!! Insomma alle 13.00 sono rientrata, il mio pane trascurato si era cotto, lo abbiamo affettato e mangiato ancora caldo!!!
Si puo’ fare!!!
Questo pane è dedicato a tutti coloro che ci seguono fedelmente e per chi ha sempre fretta!!!!
Clicca mi piace in Creando si impara!!!

Precedente pan bauletto vegan con esubero Successivo focaccine morbide alle erbe aromatiche

4 commenti su “il pane trascurato, con lievito madre

    • creandosiimpara il said:

      silvia, in verita’ è nata per caso proprio perchè per motivi di tempo, non ho potuto fare tanti passaggi che di solito faccio. il risultato non mi è dispiaciuto per niente devo dire. spero tanto che ti venga cosi’ 🙂

      • Silvia il said:

        fatto! ovviamente con qualche modifica per ragioni di tempo: 24 ore ore in frigo, poi siccome ho sbagliato ho lasciato lievitare 4 ore fuori dal frigo, formato e altre 4 ore di lievitazione, risultato ECCEZIONALE!!!!!! Ho anche sostituito 60 g di farina con quella integrale e ci stava proprio bene! domanda, ma se volessi fare lo stesso ma con farina integrale o di segale? dovrei cambiare qualcosa? smezzo la farina?
        grazie mille, il vs blog è un portento!!

        • creandosiimpara il said:

          ciao silvia!!!! allora come saprai le farine assorbono in maniera diversa l’acqua. io ti consiglio, se vuoi farlo solo integrale di aumentare piano piano l’acqua, cosi’ vedi come va l’impasto. con la farina di segale, smezzerei, come dici con farina 0, perchè la farina di segale, lievita in un modo diverso, e ti regoli comunque con l’acqua, attenendoti a quella di base..

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.