Crea sito

Ravioli dolci

Ci si potrebbe confondere al pronunciare le parole “gnocchi” e “ravioli”, ma vi avverto che non sto parlando di pasta.
Si tratta di dolci natalizi. Alcuni li chiamano ravioli al vino, altri gnocchi dolci al vino.
Il ricordo che ho di questa bontà mi riporta bambina, quando mio padre li comprava per me.
L’aspetto non è proprio elegante, nelle vetrine, tra torroni colorati, panettoni vestiti a festa, e altri dolciumi super golosi, certamente questi non sembravano attirare l’attenzione dei bambini.
Eppure, io, sarà per la quantità di zucchero a velo spolverato su di essi, come neve, che li faceva diventare irresistibili, li adoravo! 
È’ da tantissimo tempo che non li mangiavo. Quest’anno li ho preparati grazie alla ricetta di un’amica, che oggi vi propongo.
 
Ingredienti

·         200 g di vino rosso dolce
·         100 g di olio di semi
·         500 g di farina
·         2 cucchiai di zucchero
·         ½ cucchiaino di lievito
·         Olio per friggere
 
Procedimento
Unire tutti gli ingredienti in una ciotola e impastare fino a raggiungere un impasto omogeneo. Dividere l’impasto in quattro parti uguali e in filoncini uniformi. Tagliare i filoncini in piccole palline di circa 2 cm e con il rigagnocchi dare la classica forma rigata in alternativa usare una forchetta oppure il retro di una grattugia. Friggere in olio caldo 180° circa e scolarli su carta assorbente. Servire con abbondante zucchero a velo.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
/ 5
Grazie per aver votato!

Sono Emanuela Borello nata e cresciuta a Vibo Valentia. Passione per la cucina tanta. La definizione giusta per il mio Blog : il mio "OM "...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.