STRACOTTO DI MANZO MARINATO AL VINO ROSSO

Stracotto di manzo marinato al vino rosso e’ una ricetta semplice da fare ma lunga come tempi di esecuzione, in questo caso io ho fatto marinare la carne per 6 ore, ma e’ ancora meglio se la si lascia anche dalla sera prima, nella marinatura ho messo tante spezie e vedrure perche’ queste veramente conferiscono un buon sapore finale, come tipo di carne da usare per brasati o stracotti, la migliore e’ sempre il cappello del prete, ma anche se avete dei tagli diversi tipo guancia vanno bene, il segreto e’ la cottura lunga e lenta questa conferisce gusto e morbidezza alla carne. Come contorno come sempre sono ideali le patate o una bella polentina al cucchiaio.

Stracotto al vino

STRACOTTO DI MANZO MARINATO AL VINO ROSSO

Difficolta’: Media
Preparazione: 20 minuti + le ore di marinatura
Cottura: 3/4 ore dipende dalla grandezza della carne
Dosi: 4 persone

Ingredienti:
1 Kg di carne di manzo
1 cipolla grande
1 carota
1 gambo di sedano
Pepe i grani
2 foglie di alloro
Salvia
Rosmarino
1 scalogno
2 spicchi d’aglio
1 l di vino rosso io Cabarnet Sauvignon
1/2 bicchiere di vino bianco
1 l di brodo
Patatine tipo novelle qb
Olio d’oliva qb
Sale qb

Procedimento:
Lavare il pezzo di carne.

Pulire e tagliare a pezzettoni sedano, carota e cipolla, mettere il tutto un una grande terrina, aggiungere tutti gli aromi,

adagiare la carne e ricopire il tutto con il vino rosso, lasciare in marinatura almeno 4/5 ore.

Trascorso il tempo togliete la carne dal vino, tamponatela un pochino,

in un tegame capiente, mettete a scaldare dell’olio d’oliva, a questo punto fate rosolare per bene la carne da entrambi i lati,

quando sara’ ben rosolata sfumatela con il vino bianco.
Togliete ora per qualche istante la carne dal tegame

e metteteci le verdure che avrete precedentemente tolte dal vino, fatele rosolare qualche minuto

e rimettete la carne nel tegame, ora potete aggiungere il brodo ben caldo, o se volete il vino usato per la marinatura,

coprite il tegame, abbassate il fuoco e fate cuocere lentamente.
Controllate ogni tanto e se occorre aggiungete del brodo, quando saremmo a 3/4 della cottura aggiungete anche le patate che avrete ben lavato perche’ quelle piccole tipo novelle vanno lasciate con la loro buccia,

veso fine cottura aggiustate di sale e se necessario finite la cottura a tegame scoperto per fare si che il sughino diventi cremoso.
Ora il vostro stracotto sara’ pronto da servire accompagnato dalle patate e dal suo sugo di verdure, servitelo bello caldo e… Buon Appetito…