Crea sito

Graffe napoletane ricetta con patate

GRAFFE NAPOLETANE RICETTA CON PATATE – CIAMBELLE FRITTE O AL FORNO SUPER SOFFICI
Avete presente quell’odore di ciambelle fritte tipiche del bar? Super soffici e goduriose, si proprio quelle che io personalmente oso solo guardare: le famose GRAFFE NAPOLETANE O ZEPPOLE golose ciambelle fritte ricoperte di zucchero, una vera golosità da concedersi di tanto in tanto .. magari per la prima colazione insieme ad un buon caffè!
Ebbene ho deciso di provare la ricetta per preparare le Graffe napoletane con patate nell’impasto seguendo una ricetta di famiglia – si una di quelle “ad occhio” delle nostre mamme – basandomi su una dose di 3 patate medie. Con mia sorpresa ho scoperto che è molto semplice, l’impasto può essere facilmente lavorato a mano – anche se io da un pò di tempo utilizzo la planetaria – con circa 4 ore di lievitazione si ottiene un panetto elastico e pronto per essere utilizzato dando vita sia alle ciambelle fritte oppure cotte in forno, ma anche cornetti soffici e bioches da farcire.
Le graffe sono ottime con crema pasticcera o nutella ma sono buonissime anche semplici gustate solo con la copertura di zucchero semolato.


Graffe napoletane fritte o al forno?

Le graffe napoletane classiche possono essere sia fritte che al forno, per la cottura delle graffe al forno occorre cuocerle a 180° in forno preriscaldo statico per circa 25 minuti.
Per la frittura delle graffe l’olio non deve superare i 170°, basta immergere un pezzetto d’impasto nell’olio se sale a galla ed inizia a dorare l’olio è pronto. Immergere non più di due ciambelle per volta cuocendo pochi secondi per lato.

GRAFFE NAPOLETANE RICETTA
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni15
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Graffe napoletane ricetta con patate

  • 100 mllatte
  • 10 glievito di birra fresco
  • 50 gzucchero
  • 1 pizzicosale
  • 500 gfarina 00 (oppure mix di Manitoba e farina 00)
  • 300 gpatate (bollite)
  • 2uova
  • 80 gburro (burro a pomata )
  • q.b.scorza di limone (oppure mix scorza di arancia e limone )

Preparazione

  1. Per preparare le graffe napoletane per prima cosa procedere cuocendo le patate in acqua bollente. In genere occorrono dai 20 ai 30 minuti, in base alla grandezza delle patate. Controllare la cottura ottimale penetrando il cuore delle patate con i rebbi di una forchetta.

    Dopo la cottura eliminare la buccia e passarle nello schiaccia patate

  2. GRAFFE ISTRUZIONE

    Sciogliere il lievito nel latte appena riscaldato, deve essere tiepido

    Versare il tutto all’interno di una ciotola contenente la farina, lo zucchero, il burro sciolto e lasciato raffreddare che diventa una crema, le uova a temperatura ambiente

  3. GRAFFE ISTRUZIONE

    Lavorare il composto per alcuni minuti ed aggiungere le patate e la scorza di limone, continuando a lavorare l’impasto fino a renderlo omogeneo, morbido e liscio.

  4. GRAFFE STRUZIONE

    Trasferire il composto in una ciotola, coprire con la pellicola e lasciar lievitare in un posto caldo fino a raddoppio del volume – occorrono circa 4 ore –

  5. Graffe napoletane impasto

    Trascorso il tempo di riposo prendere l’impasto e versarlo sul piano da lavoro infarinato, l’impasto risulta abbastanza elastico, tirarlo un pò con le mani poi stendere con matterello dando uno spessore di circa 1 cm.

    Formare le ciambelline utilizzando lo stampo – *io utilizzo questo FORMA CIAMBELLE – MA SI POSSONO CREARE FACILMENTE:

    – staccando dei pezzi creando un cordone da chiudere

    oppure

    – formando delle palline da da forare al centro ed allargare dando forma alle ciambelle

    – ancora… tagliando dei dichi con i bordi di un bicchiere e creando il foro centrale con i tappi di una bottiglia

  6. Mettere le ciambelle all’interno di una teglia con carta forno, coprire e lasciar lievitare ancora 1 ora.

    Passare poi alla cottura:

    CON OLIO DI ARACHIDE – quindi fritte – l’olio non deve superare i 170°, basta immergere un pezzetto d’impasto nell’olio se sale a galla ed inizia a dorare l’olio è pronto. Immergere non più di due ciambelle per volta cuocendo pochi secondi per lato.

    Passare le graffe nello zucchero semolato

  7. Graffe cotte al forno

    COTTURA AL FORNO – posizionare le ciambelle all’interno di una teglia con carta forno e cuocere a 180° – modalità statica per 25 minuti.

    ungere con miele – oppure burro fuso – e passare nello zucchero semolato

  8. Che siano fritte oppure cotte in forno, le graffe napoletane con patate sono davvero soffici e buonissime; per la conservazione consiglio di coprire con pellicola e conservare 2 o 3 gg. Scaldare in forno uno o due minuti prima di servire

CONSIGLI E VARIANTI GRAFFE NAPOLETANE

Consiglio di provare anche – Ciambelle soffici della nonna senza lievitazione

SEGUIMI SU INSTAGRAM

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.