Crea sito

Pancake senza glutine e senza lattosio

PANCAKE SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO

Durante la settimana si è sempre corsa, se anche da voi è come a casa mia, nessuno si alza alla stessa ora e quindi fare colazione insieme e con calma è una pura utopia.
 
Che bello però quando arriva il weekend soprattutto la domenica mattina e ci si ritrova a tavola ancora in pigiama tutti insieme.
 
Per celebrare degnamente questo momento di “festa” non c’è niente di meglio che i pancakes!
 
Sono tipiche frittelle americane, molto simili alle crepes ma un po’ più piccole e più alte, incredibilmente soffici ed ottime sia in versione dolce che salata.
 
Si possono accompagnare con frutta e miele, marmellate varie, nutella, con il famoso succo d’acero ma anche con uova strapazzate e bacon, tutto dipende da che ora ti alzi e da quanta fame hai!!!
 
E’ una ricetta molto semplice che si può fare anche al mattino all’ultimo minuto, quando magari si hanno ancora gli occhi semi chiusi.
 
La versione di oggi è senza glutine e senza lattosio.
 
Per praticità vi indicherò gli ingredienti necessari per preparare i pancake per una persona così sarà più semplice moltiplicare a seconda di quanti siete in famiglia.

  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni1 persona
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 60 gfarina senza glutine (o farina di riso)
  • 20 mlLatte senza lattosio (o latte di soia)
  • 1uovo
  • 1 cucchiaioZucchero
  • 1 cucchiaioOlio di semi (o di riso)
  • Mezzo cucchiainoLievito in polvere per dolci
  • Mezzo cucchiainoBicarbonato (scarso)

Preparazione pancake

  1. Preparare i pancakes americani è molto semplice e bastano pochi minuti.
     
    Partiamo con gli elementi secchi e quindi in una ciotola uniamo la farina di riso (o senza glutine) setacciata, lo zucchero e il lievito.
     
    Mescolate leggermente con un cucchiaio affichè si mischino bene e mettete da parte il composto.
     
    In un’altra ciotola sbattete insieme gli elementi liquidi quindi l’uovo, il latte, e l’olio.
     
    Ora unite gli elementi liquidi a quelli secchi e mescolate con un cucchiaio per amalgamarli.

    Mi raccomando per una buona riuscita della ricetta non mescolate troppo, se ci sono dei grumi è normale e va benissimo.

cottura

  1. Potete utilizzare sia le padelle tipiche per pancake che hanno 4 o 6 buchi fatti apposta per dare la forma circolare oppure come faccio io utilizzare una padellina piccola da uovo del diametro di 10-12 cm..
     
    Ungete leggermente la padellina e mettetela sui fornelli a fuoco medio.

    Una volta riscaldata versatevi all’interno 3 cucchiai di pastella.

    Considerate che lo spessore della pastella a crudo dovrebbe essere di circa 3 mm. perché cuocendo l’impasto cresce.
     
    Comunque non c’è problema se ne mettete un pochino di più, mica si può cucinare con il centimetro in mano, vi regolerete ad occhio e semmai farete meglio il secondo, era solo per darvi una indicazione.
     
    Girate il pancake quando vedrete che al centro si saranno formate delle bolle, ci vogliono all’incirca  1-2 minuti.
     
    Quando li girate, il fondo del vostro pancake dovrebbe essere ben dorato. Cuocete l’altro lato altri 1 – 2 minuti
     
    Una volta cotto mettetelo da parte in un piatto e ripetete l’operazione con il resto della pastella fino a terminare l’impasto.
     
    Servite i vostri pancakes tiepidi accompagnati a vostro piacimento da miele, sciroppo d’acero, frutta, marmellata, nutella, uova strapazzate o anche semplicemente gustateli spolverizzati con un po’ di zucchero a velo.

  2. Se ti è piaciuta questa ricetta guarda anche la ricetta dei pancake originale americana https://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/pancake-ricetta-facile-e-veloce/

    Visita il mio profilo Instagram https://www.instagram.com/atavolacontea_/?hl=it

Conservazione

In frigorifero si conservano tranquillamente per 2-3 giorni se coperti bene nella pellicola trasparente o in un contenitore stagno.

CONSIGLI

Per una buona riuscita della ricetta non mescolate troppo l’impasto.
 
Utilizzando sia il lievito per dolci che il bicarbonato nel composto farà risulterà i pancake ben lievitato se però volete potete utilizzare solo il lievito per dolci ed in questo caso la dose sarà 1 cucchiaino.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.