Finto fritto di pesce

Finto fritto di pesce

Il finto fritto di pesce è un’idea golosa per gustare ottimo pesce con una deliziosa e aromatica panure senza però avere il carico di calorie dovute alla frittura! Ho scelto code di mazzancolle e calamari che ho trovato in offerta all’IperNova ed il piatto è piaciuto molto alla mia amica Ilaria che era venuta con la famiglia a cena da noi. La frittura non è sicuramente la  tecnica di cottura migliore sotto il profilo nutritivo ma sicuramente è quella che appaga maggiormente il gusto e le papille gustative. Se si frigge con il burro è fondamentale usare quello chiarificato oppure se si sceglie l’olio il migliore è quello di arachidi che raggiunge un alto punto di fumo ed è perfetto per questa tecnica ma andiamo a preparare questo speciale finto fritto …

Quali sono le migliori tecniche di cottura per il pesce ?Il pesce è un alimento piuttosto tenero a differenza della carne ed è importante che venga troppo per non diventare stopposo e immangiabile!

Un metodo di cottura per il pesce è quello in un liquido(court-bouillon) anzi sono due: la cottura affogata e quella brasata. Nella cottura affogata, il liquido non deve mai raggiungere la temperatura dell’ebollizione perchè questo potrebbe disidratare e contrarre le proteine del pesce.

I tipi di pesce più adatti a questa cottura affogata sono il branzino, il merluzzo, il nasello e il salmone.
La cottura brasata del pesce a differenza di quella con la carne viene realizzata in pochissimo liquido piuttosto concentrato che poi sarà la base fondamentale per la salsa di accompagnamento.Si possono usare certamente pesci utilizzati interi o in tranci come il salmone,la spigola, il rombo, il sampietro e la sogliola.

Altri tipi di pesce come l’anguilla e il pesce spada  sono perfetti per la cottura arrosto piuttosto semplice e di sicura riuscita anche per i principianti gastronomi. La cottura in cartoccio del pesce invece  è un metodo facilissimo che tante di noi hanno sperimentato nelle proprie cucine!

Nel cartoccio oltre al pesce potete aggiungere dadini di patate e di pomodoro, capperi ed  olive che contribuiscono ad insaporire e a dare grande gusto alla preparazione.

Anche la cottura fatta in crosta per pesci di buone dimensioni è molto indicata e può essere fatta con un impasto vero e proprio come quello del pane , con il sale e con l’argilla. E’ un metodo molto diffuso che lascerà le carni tenere e succulenti una vera bontà!

Un altro tipo di cottura per il pesce è quello alla griglia particolarmente indicato per pesci dalle carni piuttosto magre come il branzino, il rombo, il pesce spada.

Resta ora la cottura al salto che può avvenire con il burro, alla mugnaia  e anche con una leggera panatura ed è perfetta per pesci come il palombo, il persico,la tinca e la triglia.

Ti suggerisco anche questa raccolta di frittelle sia dolci sia salate e per fare pastelle perfette:
Speciale frittelle salate Speciale frittelle salate;
Speciale frittelle dolciSpeciale frittelle dolci

FINTO FRITTO DI PESCE
La cucina di ASI
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gcalamari (interi e puliti)
  • 400 gcode di mazzancolle
  • 150 gpane raffermo
  • q.b.timo ed erba cipollina (tritati)
  • 1limone bio (scorza)
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Preparazione

  1. • Lavate e tagliate a rondelle abbastanza spesse i calamari e sgusciate le code di mazzancolle; poi  tamponateli con la carta assorbente da cucina. Accendete il forno a 180°C.

  2. • Tritate finemente  timo ed erba cipollina ed unitela alla scorza grattugiata del limone. Frullate al mixer il pane  e fatelo dorare in padella a fuoco vivace per alcuni minuti  poi unitelo al trito aromatico mescolando bene il tutto.

  3. Non resta che versare il finto fritto di pesce nel piatto da portata e servirlo trionfalmente ai vostri commensali. E’ sano nutriente e molto buono! Buon appetito con il finto fritto di pesce!

  1. • Prendete i pesci, impanateli bene nella mistura e disponeteli nella teglia da forno foderata di carta forno ed appena unta con l’olio evo.

  1. • Infornateli per 15/20 minuti circa poi passate alla cottura con il grill per 5 minuti circa aggiungendo un altro poco di pane aromatico se è avanzato,per avere una panatura ancora più croccante.

  1. Non resta che versare il finto fritto di pesce nel piatto da portata e servirlo trionfalmente ai vostri commensali. E’ sano nutriente e molto buono!

    Buon appetito con il finto fritto di pesce!

    Annalisa

Consigli e note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Finto fritto di pesce”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.