Crea sito

ANGEL CAKE Ricetta dolce

Come sempre sono animata dal desiderio di confrontarmi con nuove ricette da sperimentare e in caso il mio giudizio sia positivo, da aggiungere sul blog. Mi piace cucinare di tutto ma da secoli ho una passione smisurata per le preparazioni dolci, sono piena di libri di pasticceria e mi godo da matti a chiudermi in cucina in mezzo a farina, zucchero e uova! Dal libro “California Bakery I dolci dell’America” di Alessio Baù edito da Guido Tommasi ho già cucinato e mi sono piaciuti molto, i chocolate cookies  (la mia ricetta la trovate QUI) e da tempo avevo già adocchiato la Angel cake,  visto che ho già preparato con successo la Chiffon Cake oggi quindi ho preparato questa nuova torta sofficissima e lieve come una nuvola.

La differenza sostanziale tra le due preparazioni è la presenza o meno dei tuorli d’uovo: nella chiffon cake si usa l’uovo completo di tuorlo e albume mentre nella angel cake  vengono utilizzati solo gli albumi.

L’agente lievitate comune è il cremor tartaro che qui funge da stabilizzante per la massa degli albumi montati mentre nella chiffon  è abbinato al bicarbonato per dare lievità ad una preparazione che contiene le uova intere. Qui non c’è burro e nemmeno l’olio che è presente nella Chiffon Cake ed è una torta sofficissima! Ho decorato la mia Angel cake  con glassa di zucchero a velo e albume e tantissimi frutti di bosco freschi!

Angel Cake

angel cake
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:25 minuti
  • Cottura:170° per 40/45 minuti
  • Porzioni:stampo di 26 cm da angel cake
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • 180 g Farina 00
  • 300 g zucchero semolato
  • 450 g albumi (circa 12)
  • 8 g cremor tartaro (1 bustina)
  • 2 g Sale fino
  • 8 g zucchero vanigliato (io 1 cucchiaio)
  • 30 g albumi (per la glassa)
  • 150 g Zucchero a velo (per la glassa)
  • 3/4 gocce succo di limone (per la glassa)
  • q.b. frutti di bosco (per decorare mirtilli more lamponi)
  • q.b. menta

Preparazione

    1. Unite in una ciotola tutta la farina ad 1/3 del quantitativo dello zucchero e setacciate il composto(La ricetta originale dice di farlo 3 volte: personalmente l’ho fatto 2 volte).
    2. Montate gli albumi con le fruste elettriche fino ad avere una consistenza quasi soda.
    3. Aggiungete ora il cremor tartaro, lo zucchero vanigliato, il sale e continuate a montare alla massima velocità fino ad ottenere una consistenza soda ma non secca.
    4. Riducete la velocità e unite lo zucchero semolato rimanente alzando la velocità al massimo fino a che il composto non formi dei picchi.
    1. Amalgamate con molta cura e lentezza gli albumi con la miscela di farina/zucchero mettendone poca alla volta e usando un leccapentole.
      Non abbiate fretta, mescolate con gentilezza e alla fine il composto diventerà  così.
      Riempite ora lo stampo facendo un primo strato con circa la metà del composto e procedete poi con la parte rimanente.
    2. La ricetta di California Bakery ora dice di….“inserire interamente la lama  di un coltello nel dolce, senza però  toccare il fondo, e fate uscire l’aria formando dei cerchi concentrici dal centro verso l’esterno”.
    3. Personalmente mi pareva l’inserimento del coltello alquanto violento e con uno spiedino (quelli che solitamente uso per verificare la cottura delle mie torte)ho fatto gli stessi cerchi concentrici all’interno della massa montata, sperando che tutto fosse comunque corretto e non troppo invasivo.
    4. Ho poi infornato la mia Angel cake in forno statico preriscaldato  a 170°C per circa 40/45 minuti(Le indicazioni della ricetta dicono preriscaldato e ventilato a 175°C per 35 minuti).
    1. Ecco il risultato finale ^______^
    2. Una volta cotta, sfornate e capovolgete subito la torta (lo stampo ha dei piedini che permettono questo gesto molto comodamente senza toccare in alcun modo la superficie del dolce) e fate raffreddare” per un’intera notte”.( Io 4/5 ore circa).
    3. Estraete la torta aiutandovi con un coltellino se serve…
    4. La decorazione è con glassa di zucchero a velo e albumi e tantissimi(forse troppi) frutti di bosco e foglioline di meta…sempre strepitosa!!!
    5. Dolce ottimo, leggerissimo,sofficissimo come una nuvola bianchissima…. assolutamente da provare la ricetta dell’ Angel Cake!!

Consigli e note

Se guardate le foto del passo passo troverete una Angel  Cake più cicciona di quella della foto in evidenza perchè ho rifatto la torta oggi 25 novembre 2018 con lo stampo da Angel Cake  di 18 cm per riprovare quella ricetta per me buonissima!!!

GUARDA ANCHE LA RICETTA DELLA CHIFFON CAKE

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

TORNA ALLA HOME PER NUOVE E GUSTOSE RICETTE…

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito!   Mi trovate su INSTAGRAM   PINTEREST   GOOGLE +    YOU TUBE    TWITTER  e sulla pagina del blog su  pagina Facebook per non perdere nessuna ricetta o speciale  e commentare con me le varie preparazioni!!!

Copyright © 2018  Annalisa Altini, Tutti i diritti riservati.

40 Risposte a “ANGEL CAKE Ricetta dolce”

    1. Si Cristina è buonissima in tutti i modi semplice o farcita…Mio figlio è stato felicissimo di mangiarla ah ah GRAZIEEE!

  1. bellissima!!! non vedo l’ora di farla… ma non ho lo stampo adatto, sigh.
    se la cuocio nel fornetto versilia (quello che va sul fornello) dici che può andare?

    1. Ciao Katia!Mi spiace ma non ho il fornetto piuttosto la cucinerei in uno stampo a ciambella “normale”rinforzando con carta forno i bordi per renderli più alti! Mia sorella fa la Chiffon cake in questo modo perchè anche lei non ha lo stampo ^_^ Se la fai poi mi racconti eh? Buona giornata e grazie ^_^

    1. Grazie Elena…sei troppo carina!!! Una sana confettura non ci starebbe male per me…BUONA GIORNATA ancora grazie ^_^

  2. E’ deliziosa, amo la Chiffon Cake e questa tua proposta è chic ed elegante oltre che buona!
    La porto con me e sicuramente proverò a farla!
    Un abbraccio, Rose

    1. Ciao Rose questa è l’Angel Cake con sono gli albumi mentre la Chiffon ha sia l’uno che l’altro ed è buonissima!!! Grazie e buona giornata!

    1. Ciao Crisaria! Sinceramente non credo perchè la torta dovrebbe raffreddarsi lentamente ancora dentro allo stampo ma alla fin fine l’importante è il risultato, credo! Ti è piaciuta e come l’hai servita ? Decorata farcita o solo con lo zucchero a velo?? Grazie e buon we ^_^

  3. sembra una vera delizia.. tutta da provare!
    ho una domanda tecnica: quanto aumenta di volume durante la cottura? Te lo chiedo perchè avevo in mente di provarla a fare, distribuendola in stampini più piccoli, simil plumcake..
    Grazie mille!

    1. Grazie mille a te Babikander ^_^! Si alza abbastanza in cottura e personalmente non andrei oltre ai 2/3 dello stampo (forse anche un po’ meno) ^_^ Poi mi racconti eh !! Grazie e buona serata ^_^

  4. ciao, ho comprato ieri lo stampo, adesso comincio la ricetta, ho visto che la bustina della cameo cremor tartaro è di 5gr. che fare devo aggiungere 3 gr. ho basta la bustina da 5gr. grazie Adriana

    1. Ciao Adriana! Io seguirei in toto la ricetta quindi 8 grammi di cremor tartaro per non sbagliare! Mille grazie a te e aspetto i tuoi commenti ..E tanti auguri!!!!!!!

  5. ciao, ho fatto l’angel cake, è venuta bene ,solo che quando l’ho girata si era attaccata sul fondo, ma è andata bene uguale l’ho staccata piano con un coltellino. grazie Adriana

    1. Meno male Adriana pfiuuuu!!! Anch’io comunque ho dovuto darle un colpetto deciso per staccarla dallo stampo sai??? Mille grazie a te e tantissimi auguri per un Sereno 2015!!!!!!

  6. che meraviglia!!! e poi non deve neanche essere asciutta…almeno da vedere così sembra morbida e bagnatissima quasi come se fosse una mousse all’interno…o è solo una mia impressione? bravissima cmq, come sempre del resto ^_^

  7. Costretta in casa dall’influenza l’unico svago che ho è cucinare per me e la mia famiglia..Cercavo sul web un’idea per una torta leggera e al tempo stesso diversa dal solito. Sono capitata per caso sul tuo blog e questa Angel Cake all’apparenza così candida e spumosa mi ha colpita! ho provato immediatamente a farla e ha avuto un grande successo !! 🙂 non avendo la panna in casa l’ho decorata in modo diverso, bucherellandola con lo stuzzicadenti e irrorandola con sciroppo fatto con succo di limone e zucchero a velo.
    una delizia!! Grazie della ricetta

    1. Grazie a te Chiara, sei stata gentilissima a scrivermi e a condividere con me la buona riuscita della Chiffon Cake!Grazie anche per il tuo suggerimento su come decorare e completare la ricetta e ….. tantissimi auguri di pronta guarigione ^_^!!!!

  8. io faccio questo ciambellone da anni ma la mia ricetta è molto diversa
    ma quando la devo estrarre devo usare la spatola e spesso si sbriciola il fondo perchè?

    1. Personalmente Alessandra ho dovuto dare un colpetto prima di sformarla ma non fino al punto che si sbricioli come hai scritto tu !Prova questa ricetta poi dimmi come è stato il risultato finale ti va?Buonissima giornata ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.