Crea sito

Linguine al nero di seppia e seppioline

Un primo piatto classico di pesce: le linguine al nero di seppia e seppioline. E’ una ricetta che potete preparare in qualsiasi stagione e in qualsiasi occasione anche per le festività natalizie.
Potete sostituire le seppioline con i calamari. Se vi piace potete unire anche un pizzico di peperoncino.
Se vi avanzano, conservatele in frigorifero in un contenitore ermetico per un giorno.

linguine al nero di seppia e seppioline
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1/2 bicchiereVino bianco secco
  • 1 spicchioAglio
  • 1 pizzicoZenzero in polvere
  • 600 gSeppioline
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Prezzemolo
  • 6Pomodorini

Preparazione

  1. Come prima cosa per preparare le linguine al nero di seppia, prendete le seppioline e lavatele sotto l’acqua corrente. Se avete poco tempo potete usare quelle surgelate.

  2. In una padella scaldate l’olio con lo spicchio di aglio sbucciato e rosolatelo per qualche minuto.

  3. Unite le seppioline, mescolate e rosolate per cinque minuti, aggiungete il vino bianco e lasciatelo evaporare, unite i pomodorini lavati e tagliati in quattro parti, regolate con il sale e un pizzico di zenzero.

  4. Nel frattempo in una capiente pentola portate a ebollizione l’acqua, immergetevi le linguine e cuocetele quanto indicato sulla confezione.

  5. Trascorso il tempo di cottura, scolatele e unitele alle seppioline, amalgamate il tutto, unite il prezzemolo, lasciate riposare qualche minuto e poi servite le linguine al nero di seppie e seppioline ben calde.

Note

Torna alla HOME
Metti mi piace sulla mia pagina di FACEBOOK —-> QUI
Seguimi in PINTEREST —-> QUI
Seguimi in TWITTER —-> QUI
per restare sempre aggiornati su nuove ricette e nuovi itinerari della nostra bellissima Italia.
Cliccando sulla scritta color violetto degli ingredienti, scoprirete nuove ricette.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.