Crea sito

CIPOLLE DI TROPEA RIPIENE

Le cipolle di Tropea ripiene sono un antipasto o un secondo piatto vegetariano molto gustoso.
Si possono anche preparare in padella se non avete voglia di usare il forno.
Potete sostituire la feta con caciotta o scamorza.
Si conservano in frigorifero per un paio di giorni in un contenitore ermetico.

cipolle di Tropea ripiene
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

Preparazione delle cipolle di Tropea ripiene

  1. Per preparare le cipolle di Tropea ripiene come prima cosa sbucciate le cipolle e fatele cuocere a vapore circa 20 minuti. Scolatele, tagliate la calotta e prelevate parte degli strati interni per formare delle scodelline.

  2. Ora pulite la carota e fatela a dadini. Lavate i pomodori e tagliateli a dadini.

  3. Mettete in una pentola la carota, i pomodori, la cipolla estratta sminuzzata, i fagioli sgocciolati, l’olio, sale, pepe, il prezzemolo tritato e fate insaporire il tutto per circa 10 minuti.

  4. Quando il ripieno sarà amalgamato, riempite le cipolle e completate la preparazione con un pezzetto di feta in superficie.

  5. Trasferite le cipolle di Tropea ripiene in una pirofila, aggiungete mezzo bicchiere di acqua calda e infornate a 180° per circa 10 minuti.

  6. Quando saranno pronte estraete la pirofila dal forno e servite le cipolle nei piatti da portata.

Nuove idee

Vi consiglio anche queste ricette con le verdure: i muffin con zucchine e pancetta; i cestini di sfoglia con tonno e melanzane; le lasagne ai porri; i conchiglioni ripieni di mazzancolle e carciofi.

Torna alla HOME

Metti mi piace sulla mia pagina di FACEBOOK —-> QUI

Seguimi in PINTEREST —-> QUI

Seguimi in TWITTER —-> QUI

per restare sempre aggiornati su nuove ricette e nuovi itinerari della nostra bellissima Italia.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.