Crea sito

CREMA FREDDA AL CAFFE senza panna

Crema fredda al caffe senza panna e senza uova, una crema fresca e leggera, amo la crema al caffè specialmente gustata fresca come dessert di fine pasto, ma volevo qualcosa di leggero che non appesantisse troppo, così mi sono messa a pensare ed ecco l’idea! Niente panna, niente uova ( perché alcune creme le hanno) cremosissima ma soprattutto leggera, una crema al caffè facilissima da preparare e non si cuoce nulla, si mescola tutto insieme con le fruste elettriche ed è fatta, io l’ho messa a rinfrescare in frigorifero, ma potete metterla anche in freezer e fare un goloso e leggerissimo gelato o semifreddo, potete stupire i vostri ospiti con questa ricetta dolce fredda velocissima! Ed è perfetta da personalizzare e da usare non solo come dolce al cucchiaio ma anche per farcire torte, dolci e crostate. Vediamo insieme come prepararla! Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI)

CREMA FREDDA AL CAFFE senza panna e senza uova
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti CREMA FREDDA AL CAFFE senza panna e senza uova

per 2 bicchieri
  • 350 gricotta vaccina
  • 100 glatte condensato
  • 60 gcaffè (amaro)
  • 50 gzucchero a velo

Preparazione CREMA FREDDA AL CAFFE senza panna e senza uova

  1. Preparate il caffè e mettetelo in frigorifero, deve essere ben freddo.

    In una ciotola versate la ricotta ed unite il latte condensato e lo zucchero a velo.

    Montate il composto con le fruste elettriche ed aggiungete il caffè poco per volta continuando a mescolare con lo sbattitore.

  2. Trasferite la crema al caffe nei bicchieri o coppette come preferite e lasciatela in frigorifero per circa 1 ora prima di servirla.

    Se volete velocizzare i tempi di riposo, potete metterla per 20 minuti in freezer.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Al posto della ricotta potete usare il mascarpone o la panna fresca.

    Vi consiglio di setacciare la ricotta per renderla più cremosa.

    Ricotta, caffè e latte condensato vanno utilizzati freddi di frigo.

    Potete arricchire la crema fredda al caffe senza panna e senza uova con gocce di cioccolato

    Se la ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche CREMA AL CAFFE’ VELOCISSIMA oppure SBRICIOLATA COPPA DEL NONNO oppure RICETTE DOLCI AL CAFFE’

CONSERVAZIONE

La CREMA FREDDA AL CAFFE senza panna e senza uova si conserva in frigo per 2 giorni oppure in freezer per 1 settimana. Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

26 Risposte a “CREMA FREDDA AL CAFFE senza panna”

  1. Grazie!!! La cercavo proprio in quest’ultimi giorni in rete, qualche ricetta che fosse una versione light della classica con panna, e finalmente eccola qui. 🙂 La proverò prestissimo!!!! grazie!

    1. si Tonia anch’io cercavo una versione leggera ed alla fine sono riuscita a farla, è molto buona, fammi sapere cosa ne pensi, grazie mille!

      1. Valeria,
        finalmente ho provato questa tua ricetta.
        L’ho fatta in due versioni: la tua seguendo passo passo gli ingredienti che hai indicato, un’altra in cui ho cercato di farla ancora più ‘light’ sostituendo il latte condensato con il latte normale e lo zucchero con il dolcificante Diete-tic. Ho gradito molto entrambe (ovviamente la tua ha un tocco in più :P) . In ogni caso viene davvero una buona crema al caffè e il gusto della ricotta mi ha stupito molto!!! Grazie ancora per lo spunto! 🙂

        1. Grazie a te Tonia per la fiducia, sono molto contenta che ti sia piaciuta, si la ricotta con il caffè è davvero un buon connubio, io la uso spesso nei miei dolci per alleggerirli, grazie ancora cara!

        2. ciao, vorrei provare anche la tua versione super dietetica.. ma di dolcificante quanto ne metti? 🙂 grazie

          1. Non ho messo il dolcificante , ho messo il latte condensato che è dolce, grazie a te

  2. La proverò presto, ma desidero sapere se va bene anche per farcire bignè. Ricette sempre deliziose nel tuo sito, grazie, grazie, grazie!

  3. Gentilissima Valeria,
    se si preparasse senza latte come risulterebbe? Grazie mille!

      1. perfetto! quel che conta è montare bene la ricotta prima di mettere il caffé/orzo, giusto?

  4. Ciao Vale,
    arrivo ora ora sul tuo blog direttamente da Pinterest, dove naturalmente sono diventata tua follower, complimenti è proprio bello!
    Credo che diventerò una frequentatrice assidua 😉
    Giovanna

  5. Se una volta preparato lo congelo quanto tempo prima di gustarlo Va tolto dal freezer e poi non è che si formano cristalli di ghiaccio grazie

    1. se lo congeli si forma quella patina ghiacciata ed una volta scongelato diventerà liquido, non è un gelato, quindi perderebbe anche di sapore, meglio farlo e metterlo in frigorifero, grazie a te

  6. Ho seguito il procedimento usando il caffè liofilizzato freddo ed è rimasta troppo liquida. Ma la trovo ottima per farcire una torta o servirla con lingue di gatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *