• primi piatti
  • Gnocchi alla romana

    Ve li ricordate gli gnocchi alla romana orribili che ho sfornato qualche tempo fa? beh dimenticateveli. anzi siccome sono un po’ masochista ve li faccio ricordare io… questi. siccome non mi davo pace ho voluto riproporvi la ricetta con un piccolo upgrade fotografico. che quegli gnocchi su quel piatto bianco smorto, tutti stortignaccoli, proprio non li […]

  • primi piatti
  • Vellutata di piselli con crostini dorati

    Vellutata di piselli con crostini dorati

    Stamani si va di nuovo di piatti salati. Ogni tanto mi prende l’ispirazione per il salato e devo confessarvi che oggi mi sentivo cubista 😛
    sì perchè la vellutata è per eccellenza un piatto morbido, rotondo, armonico, così ho voluto creare questo contrasto netto tra il suo sapore e il suo aspetto cremoso e la presentazione che presenta solo spigoli e angoli.
    sì lo so…sono un po’ scema.
    ma mi piaceva l’idea XD
    dato che una cara amica blogger, la zia Consu, mi aveva fatto scherzosamente notare che solo io potevo servire un qualcosa di rustico e cremoso in cocotte monoporzione ( la Farinata di cavolo nero e la Vellutata di zucca super-piccante) così io, sempre per gioco, ho voluto smentirla e smentirmi soprattutto, e farci su due risate.
    così ecco la mia velluta cubista, in cocotte quadrate, con crostini appuntiti e tovaglietta rettangolare e astratta.
    un tripudio di angoli e spigoli XD
    credo che alla fine la presentazione sia venuta carina, nonostante non sia assolutamente un genio dei set e delle presentazioni, ma soprattutto prendetela per quello che è, un gioco e un divertimento!
    divertimento che non deve mancare mai, soprattutto in cucina!

  • primi piatti
  • Gnocchi alla romana…o forse dovrei dire alla viareggina?

    Gnocchi alla romana...o forse dovrei dire alla viareggina?

    Ecco un altro piatto per la poco affollata sezione “salati per caso” che vista la riuscita del piatto di oggi sarei anche lì lì per rinominarla “salati per sbaglio”…
    infatti oggi poche foto. solo 4!
    che è successo? vi starete chiedendo…io che di solito vi ammorbo con decine e decine di foto ogni post!
    beh è successo che gli gnocchi alla romana non sono belli. per niente.
    è inutile che provi a farli sembrare carini, attraenti, simpatici o quant’altro.
    brutti sono e brutti restano.
    i miracoli non so farli.
    quindi eviterò di fare un servizio fotografico lungo un km.
    le vostre pupille mi ringrazieranno, credetemi, nel preciso istante in cui vedrete le pochissime foto che ho deciso di allegare qui sotto, tenetevi stretti.
    in realtà, a posteriori, ho capito che avrei dovuto farli in una bella pirofilina elegante (bischera io, che ce l’ho pure) e lasciarli lì bellini bellini, tutti a schiera. ordinati.
    senza che mi si scombinassero tutti per trasferirli in un piatto.
    pure brutto ad onor di cronaca. no dico, ho scelto pure il piatto più brutto che avevo.
    piatto brutto per cibo brutto, in effetti ci sta. non fa una piega.
    ma siccome le cose per farle bene bisognerebbe farle 2 volte, o almeno così dice il detto, ho fatto questi gnocchi in cessissima vaschetta cuki alluminio, e non potevo presentarli con quella.
    i dolci sono molto più belli e fotogenici dei piatti salati, e qui non si discute.
    certo…qualcuno potrebbe aver da ridire, e non a torto.
    ci sono certi chef che riescono a far sembrare un capolavoro anche un uovo al tegamino.
    ma io non sono uno chef. quindi. 1+1.
    casomai un’ aspirante pasticcera…

  • antipasti e stuzzichini
  • Fastfood? no grazie! l’hamburger me lo preparo io!

    Fastfood? no grazie! l'hamburger me lo preparo io!

    Non so se avete mai visto Supersize me, un film documentario dove un tipo (un tipo…no aspè…non un tipo qualunque, il regista del documentario stesso) decide quasi di suicidarsi mangiando 3 volte al giorno per un mese da Mcdonalds.
    gli effetti sul suo fisico a fine mese sono devastanti. ingrassa tipo 10 kg, analisi sballatissime, mal di testa, crisi di astinenza, bhe insomma, non ve li sto ad elencare tutti, se vi ho messo curiosità guardatevi il film 😛
    non sono una fan del cibo spazzatura, come avrete capito, ma non è detto che una certa cosa che si compra al fastfood non si possa preparare in casa, con ingredienti freschi e genuini (ehi…non ho detto dietetici, avete sbagliato post voi a dieta!)
    il vantaggio primario sarà essere sicuri al 100% della qualità degli ingredienti, sapere cosa c’è dentro, in che olio è cotto, che salse usiamo, ma sopratuttto CHE CARNE adoperiamo!
    ovviamente non avremo mai un panino “doctor-approved” nel senso che sarà sempre e comunque una “ciccionata”, uno di quei panini che è meglio che mangi una volta a settimana, se non al mese.
    insomma….guardate queste belle fotine…Mcdonalds….ci fai un baffo!
    sì CI fai, perchè il panino è in gentile collaborazione con il mio ragazzo, è lui lo scofanatore honoris causa di hamburger. e non c’è modo che almeno una volta a settimana non sia in menù.
    no ma dico. avete mai comprato un panino al Mac? io sì!