Crea sito

Latte di Mandorle con estrattore

Il latte di mandorle è una bevanda sana che può sostituire il latte vaccino in molte preparazioni, dolci ma anche salate. Farlo in casa è molto semplice e veloce perché basta avere un estrattore.
La polpa di mandorle che avanza si può utilizzare in molti modi: aggiunta a dei pomodorini secchi e delle olive può diventare un’ottima crema salata, da accompagnare a dei crostini, ma se preferisci il dolce puoi usarla come ripieno di una crostata di marmellata e nei biscotti, così non si butta niente.
Ecco alcune idee, dolci e salate, per riutilizzare la polpa di frutta e verdura di scarto dell’estrattore ma ce ne sono molte altre, basta usare la fantasia e divertirsi in cucina.

Se anche tu non ami gli sprechi in cucina leggi CUCINARE SENZA SPRECHI, e scrivimi come fai per limitarli.

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaBenessere

Ingredienti

  • 50 gmandorle pelate
  • 450 mlacqua

Strumenti

estrattore

    Preparazione

    1. Mettere a bagno in acqua le mandorle per una notte per farle leggermente ammorbidire.

    2. Scolare le mandorle e gettare l’acqua di ammollo.

    3. Tenere da parte circa 100ml dell’acqua prevista dalla ricetta.

      Passare un po’ di mandorle nell’estrattore alternandole a un po’ d’acqua, aprire il tappo e continuare fino ad esaurire gli ingredienti.

    4. Ripassare gli scarti con l’acqua tenuta da parte per ottenere altro latte.

      Non gettare gli scarti delle mandorle, si possono usare per fare dei dolci o delle creme spalmabili salate.

    Conservazione

    Conservare il latte in frigorifero per massimo 4 giorni. Se col passare del tempo questa bevanda tende a separarsi, mescolarla con un cucchiaio, così tornerà ad essere omogeneo.

    5,0 / 5
    Grazie per aver votato!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.