Scaloppine di tacchino al bacon e uva

Anche io nel mio piccolo voglio festeggiare la Festa del Ringraziamento con le scaloppine di tacchino al bacon e uva, buonissime, facili e veloci!!! Teneri petti di tacchino infarinati e cotti a mo’ di scaloppina con l’aggiunta di bacon dal tipico sapore affumicato e dell’uva bianca e nera che aiuta a dare un tocco di giusta acidità al piatto. Come contorno consiglio un classico purè di patate, meglio se fatto in casa.
Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

400 g petto di tacchino (già a fette)
50 g bacon (a fette)
100 g uva bianca
100 g uva nera (red globe)
1 bicchiere vino bianco secco
q.b. farina 00
q.b. olio extravergine d’oliva (oppure burro)
q.b. sale fino
q.b. pepe nero

Strumenti

1 Bilancia pesa alimenti
1 Tagliere
1 Batticarne
1 Coltello
1 Piatto
1 Padella
1 Pinza
oppure1 Forchetta

Passaggi

Per preparare le scaloppine di tacchino al bacon e uva…

Per prima cosa prendete i petti di tacchino, tagliateli in pezzi più piccoli e batteteli con il batticarne per renderli più sottili e teneri, dopodiché tagliate anche il bacon a striscioline.

Infarinate i petti e metteteli a rosolare in una padella con l’olio extravergine d’oliva ben caldo oppure con del burro, non appena questo sarà fuso. Girateli ogni tanto per lato in modo da cuocerli in modo uniforme.

Successivamente aggiungete anche il bacon tagliato e proseguite la cottura abbassando leggermente il fuoco. Nel frattempo staccate gli acini di uva dal grappolo, lavateli e tagliandone alcuni a metà.

Quando i petti di tacchino e il bacon saranno dorati, aggiungete l’uva (tenete qualche acino da parte per guarnire), sfumate con il vino bianco lasciandolo evaporare, salate e pepate. Se necessario spolverate ancora poca farina per formare la “cremina” tipica della scaloppina.

Infine servite le scaloppine ben calde con l’uva rimasta.

Variazioni

In sostituzione ai petti di tacchino, potete utilizzare quelli di pollo oppure la carne di vitello o di maiale.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!