Pasta ai finferli gustosa

La pasta ai finferli è uno dei miei piatti preferiti, è incredibile la gioia che sprigionano in me questi funghi gialli, appena li vedo comparire al mercato o nei supermercati vuol dire che l’attesa è finita e inizia la stagione autunnale ricca di ingredienti gustosi!

Se vi piacciono i finferli non potete perdere la ricetta:

pasta ai finferli
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti per 2 persone:

180 g pasta (spaghetti, linguine, spaghettoni, pici, etc)
200 g funghi finferli (gallinacci)
1 spicchio aglio
q.b. prezzemolo
q.b. sale
q.b. pepe

180,08 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 180,08 (Kcal)
  • Carboidrati 35,93 (g) di cui Zuccheri 1,73 (g)
  • Proteine 7,03 (g)
  • Grassi 1,43 (g) di cui saturi 0,17 (g)di cui insaturi 0,44 (g)
  • Fibre 5,76 (g)
  • Sodio 608,71 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti:

1 Pentola da 4 lt
1 Padella da 26 cm
1 Coltello
1 Tagliere

Preparazione

I finferli sono conosciuti con vari nomi, in alcune zone d’Italia sono meglio noti come galletto, teste di gallo o garitula. Tra i vari funghi che si trovano in commercio in questo periodo dell’anno sono forse i più facili da cucinare. A differenza dei più noti Porcini o Ovuli sono più facili da pulire e incorrono in meno insetti e parassiti, rimangono croccanti e carnosi e le linguine ai finferli sono un piatto buonissimo.
Come per gli altri funghi la pulizia dei finferli richiede pazienza e un panno umido, io preferisco un foglio di carta da cucina asciutta: i funghi non vanno sciacquati nell’acqua o con lo sporco eliminerete anche il sapore.

Rimuovete l’eventuale terriccio o sporco aiutandovi con il panno avendo cura di non danneggiare il fungo. Quando avrete rimosso tutto lo sporco non ci resterà che prepararli.

Mettete l’acqua con il sale a bollire sul fuoco, quando l’acqua bolle gettate la pasta, è il momento di dedicarci ai funghi.

acqua che bolle

Se sono di dimensioni piccole li lascio integri, se invece sono rotto o spaccati li taglio per il lungo così che una volta cotta si possano notare meno le imperfezioni.

In una padella disponete una noce di burro e fate scaldare, mettete lo spicchio d’aglio in camicia e quando è a temperatura mettete i finferli a cuocere.

La cottura deve essere veloce e continua, saltate i funghi quando sono in padella, così li cuocerete da tutti i lati in maniera omogenea.

funfhi finferli

Quando l’acqua bolle fate cuocere la pasta che andrà scolata al dente e saltata in padella con il burro e i finferli.

I funghi sono abbastanza delicati quindi una cottura troppo prolungata o mescolarli troppo con gli spaghetti potrebbe rovinarli.

cuocere gli spaghetti in abbondante acqua

A fine cottura eliminate lo spicchio d’aglio e distribuite una spolverata di prezzemolo sulla pasta lontana dal fuoco: il prezzemolo a contatto con la fiamma si ossiderebbe perdendo la sua brillantezza.

La vostra pasta ai finferli è pronta!

Nido di pasta ai finferli

Consigli per l’impiattamento:

Per rendere la pasta ai finferli elegante e ricercata aiutatevi con delle pinze da chef e create un nido di pasta su cui andrete a disporre le fette di finferli scottate nel burro.

Abbinamento vino pasta ai finferli:

Vi consiglio un vino rosso corposo come un Pinot Nero dell’Alto Adige che grazie al suo sapore di frutti di bosco e al suo retrogusto corposo si sposa bene con il gusto dei funghi.

Grazie di aver letto la ricetta!

Spero la ricetta ti sia stata utile, se hai bisogno di aiuto con qualche passaggio scrivi qui o sui miei canali social, sarò felice di aiutarti! 

Se questa ricetta ti è piaciuta non dimenticare di leggere le altre ricette e mettere “Mi Piace” sulla mia pagina Facebook e seguirmi su Instagram dove vedrai le ricette in anteprima!

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento