Crea sito

Caponata, ricetta classica

La caponata è un classico della cucina siciliana, come tutti i classici ne esistono innumerevoli varianti e quindi sicuramente troverete varie versioni di questo piatto. La versione che vediamo oggi è abbastanza fedele alla ricetta classica, in più trovate qualche suggerimento per avere una caponata perfetta da utilizzare come contorno ma anche come condimento sulle bruschette o per condire una pasta al volo.

Se vi piacciono le ricette con le melanzane non dimenticate di leggere la parmigiana classica o la parmigiana monoporzione.

ricetta originale
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 gmelanzana
  • 200 gcipolla rossa
  • 100 golive verdi ((denocciolate sott’olio))
  • 40 gcapperi sotto sale
  • 20 gpinoli
  • 600 gpassata di pomodoro
  • 100 mlaceto di vino bianco
  • 2 cucchiaizucchero di canna
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1 costadi sedano

Strumenti:

  • 1 Padella – antiaderente diametro 24-28 cm.
  • 1 Cucchiaio (o spatola di silicone)
  • 1 Pelapatate
  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello

Preparazione

Il segreto per una buona caponata sta nell’utilizzo di verdure freschissime e nel bilanciamento agrodolce alla base del piatto.
  1. Iniziate tagliando le melanzane a cubetti uniformi così che cuociano in maniera uniforme.

    Friggete i cubetti di melanzane dell’olio di semi (frittura ad immersione) fino a cottura.

    Consiglio: per un risultato più leggero cuocete i cubetti di melanzana in una padella antiaderente con un filo d’olio. Il gusto non ne risentirà molto ma il risultato sarà più leggero.

  2. Togliete le melanzane dalla padella e fatele riposare su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

  3. Pulite il sedano con il pelapatate eliminando il filamento esterno e tagliato a rondelle uniformi.

    Trucco: per cuocere il sedano in modo uniforme e renderlo più morbido sbollentatele in acqua per 2-3 minuti. A cottura ultimata toglietele dalla padella e fatelo riposare.

  4. Mettete la cipolla tagliata a lamelle a scottare in padella con un filo d’olio, fate appassire a fiamma dolce, aggiungete i capperi, le olive e il sedano e fate insaporire a fiamma bassa per un paio di minuti.

  5. Quando le verdure sono cotte aggiungete la passata di pomodoro e versate lo zucchero nell’aceto e aggiungete in padella. Aggiungete le melanzane e fate continuare la cottura moderata fino a quando non si sarà assorbito e avrete ottenuto una composto corposo ma non troppo asciutto.

  6. In ultimo aggiungete i pinoli tostati, basteranno un paio di minuti per insaporirsi senza diventare troppo morbidi.

  7. La vostra caponata è pronta!

  8. Caponata, ricetta originale siciliana

Consigli per l’impiattamento:

Disponete la caponata a contorno del piatto principale direttamente nei piatti di portata che servirete ai vostri ospiti. La caponata può essere gustata sia calda che fredda in base alla pietanza che accompagna e al vostro gusto personale. Potete aggiungere anche del peperone a cubetti cuocendolo con le cipolle e il sedano.

Quale vino abbinare:

Per esaltare il sapore agrodolce di questo piatto vi consiglio un Etna Rosso, un vino corposo e deciso in gradi di bilanciare il sapore agrodolce della caponata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento