Crea sito

Spaghetti con cozze rucola e patate

 

 

Spaghetti con cozze rucola

Spaghetti con cozze rucola e patate

La pasta con le patate e la rucola dalle mie parti molto conosciuta e praticata. L’idea delle cozze cucinate insieme l’ho presa da un mio amico cuoco mentre mi trovavo per un periodo di vacanze a Castelnuovo.

Devo dire che davvero “Spaghetti con cozze rucola e patate” è un accostamento ben riuscito che tutti abbiamo apprezzato.

 

Ingredienti per quattro persone “Spaghetti con cozze rucola e patate:”

  • 350 g di pasta “Spaghetti:”
  • 2 patate medie;
  • 1 kg di cozze;
  • 1 mazzetto di rucola g 30;
  • Peperoncino piccante.

Lavare le cozze con una spugna a retina e per trarre i frutti, metterle in una padella con poca acqua a scaldare.

Prendere i frutti e conservare l’acqua di cottura insaporita dal liquido fuoriuscito delle cozze aperte al calore.

Nel frattempo mettere la pentola con l’acqua per cuocere gli spaghetti.

Dentro l’acqua fredda aggiungere le patate lavate a pezzi grandi.

Nel momento in cui l’acqua bolle salare poco e cuocere gli spaghetti per circa otto minuti.

Nel frattempo (preferibile anche prima) mondare la rucola escludendo le foglie ingiallite e non integre e lavare con cura.

Togliere le patate lessate dalla pentola e schiacciare con la forchetta.

Unire la rucola nell’acqua bollente pochi secondi prima di scolare la pasta, e infine rimestare nella pentola spaghetti con rucola, patate schiacciate, frutti di mare con un po’ del liquido conservato nella padella colato, e un pochino di peperoncino piccante.

“Spaghetti con cozze rucola e patate”  una ricetta da provare, squisita e stuzzichevole.

Consigli per la ricetta:

  • Per questa ricetta preferire anche la pasta fresca fatta in casa come le orecchiette oppure i maccheroni ai ferri tipici della cucina pugliese.
  • Aggiungere sulla tavola del peperoncino piccante in polvere per chi ne gradisce. Con la ricetta è più che indicato.

Vedi anche su google+ le ricette di: La cuoca che recupera

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons