Filetto di maiale cbt con crema di carciofi, pepe affumicato, riduzione al balsamico e crostoncini aromatizzati all’aglio

Il filetto di maiale cotto a bassa temperatura, è un piatto squisito, dove la carne rimane morbida e succosa, si puo’ servire e accompagnare con diverse salse e condimenti. Qui vi suggerisco una golosa crema di carciofi, semplice e delicata, ma molto gustosa.

Per quanto riguarda la cottura a bassa temperatura, è più difficile a dirsi che a farsi, basta prendere un pò di confidenza con gli strumenti e dare sfogo alla fantasia.

Dopo un pò di pratica sui diversi alimenti, temperature e tempi, scoprirete che sarà divertente e il risultato vi sorprenderà.

Filetto di maiale cotto a bassa temperatura
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaCottura lenta
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Autunno

Ingredienti

1 filetto di maiale (400gr. circa)
2 carciofi mammole
q.b. olio di oliva
1 rametto rosmarino
2 spicchi aglio fresco
q.b. pepe nero affumicato
2 cucchiai riduzione all’aceto balsamico
50 g crostoncini di pane all’aglio

Passaggi

Per il filetto di maiale a bassa temperatura con crema di carciofi, iniziamo occupandoci del filetto:

in una padellina, scaldate 4 cucchiai di olio di oliva e fateci soffriggere uno spicchio di aglio leggermente schiacciato e il rametto di rosmarino, lavato e asciugato.

Una volta raffreddato , massaggiate con questo olio aromatizzato la carne, poi mettete il filetto in un sacchetto per sottovuoto adatto alla cottura e sigillate con una macchina per sottovuoto. Lasciate riposare in frigo per 1 ora.

Immergete il sacchetto in una pentola alta con il roner con acqua portata e 65° e cuocete per 2 ore.

Per la crema di carciofi:

Pulite , lavate e ricavate i “cuori” i carciofi, togliendo le foglie dure e la peluria, immergeteli in acqua leggermente acidulata (acqua e succo di limone).

Nel frattempo, scaldate 4 cucchiai di olio di oliva insieme ad uno spicchio di aglio tritato, appena inizia a soffriggere, aggiungete i carciofi scolati e asciugati dall’acqua e tagliati molto finemente.

Salate e sfumate con il vino bianco.

Fate cuocere a fuoco lento aggiungendo piano piano dell’acqua per non farli asciugare troppo.

Frullate i carciofi, aggiungendo se necessario dell’acqua per raggiungere la consistenza desiderata.

Tenete la crema in caldo.

Per i crostoncini di pane:

potete usare quelli già pronti, oppure potete tagliate a cubetti delle fette di pane raffermo e tostarlo in una padellina con un filo di olio di oliva, degli aghetti di rosmarino e uno spicchio d’aglio schiacciato (saranno squisiti).

Preparazione del piatto:

Una volta pronto il filetto, mettetelo ancora con il sacchetto in un recipiente con acqua e ghiaccio e fate raffreddare velocemente ( in questo modo verrà abbattuto e si potrà allungare la sua conservazione di qualche giorno in frigorifero).

Toglietelo dal sacchetto, tagliatelo a fette e fatelo rosolare da entrambi i lati in una padella con un filo di olio e il suo liquido di cottura.

Procedete poi a comporre in piatto:

adagiate le fette di filetto sulla crema di carciofi e condite con sale, pepe nero affumicato e un filo di olio di oliva.

Servite con i crostini di pane aromatizzato e a parte qualche goccia di riduzione all’aceto balsamico.

/ 5
Grazie per aver votato!