Pane alle patate dolci arancioni

Il pane alle patate dolci arancioni ha un gusto e un colore molto particolare. La crosta risulta leggermente croccante mentre la mollica rimane morbida e aromatica. In più la noce moscata nell’impasto accentua l’aroma unico di questo lievitato.


La patata dolce o batata, in realtà non appartiene alla stessa famiglia delle patate che usiamo comunemente. Il suo utilizzo però è molto simile. Infatti possiamo preparare purè, gnocchi, mangiarle lesse oppure al forno e addirittura usarle nell’impasto dei dolci.


In più, proprio perché non sono patate vere e proprie, non anneriscono e si possono conservare in frigorifero una volta tagliate se non vengono usate interamente. Basterà coprire la superficie senza buccia con della pellicola per alimenti.

Pane alle patate dolci arancioni
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8-10 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina tipo 2
  • 210 gacqua
  • 250 gpatate dolci (o americane) (a polpa arancione)
  • 6 gLievito di birra fresco
  • 8 gsale
  • noce moscata
  • pepe

Preparazione

  1. Sbucciare una patata dolce arancione in modo da ricavare 250 grammi di polpa. Siccome queste patate sono molto grandi potete riporre in frigorifero il pezzo di patata che vi avanzerà.

    Cuocere a vapore con l’apposito cestello la patata tagliata a pezzetti nella pentola a pressione per dieci minuti.

    Senza pentola a pressione ce ne vorranno almeno venti, ma potrete controllare il grado di cottura con una forchetta.

    Schiacciare la polpa della patata con uno schiacciapatate, aggiungere un po’ di noce moscata grattugiata secondo il vostro gusto e un po’ di pepe macinato.

  1. Nella ciotola della planetaria sciogliere il lievito di birra nell’acqua intiepidita, aggiungere la farina e impastare brevemente con il gancio. Aggiungere anche il sale e la polpa della patata arancione e impastare per almeno cinque minuti.

    Infarinare leggermente una spianatoia e rovesciarvi l’impasto.

    Schiacciarlo con le mani infarinate e ripiegare l’impasto in tre prima in un senso e poi nell’altro.

    Formare una palla e metterla in una ciotola coprendola con della pellicola per alimenti.

    Lasciare lievitare in un posto tiepido e al riparo da correnti d’aria.

  1. Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume metterlo nuovamente sul piano da lavoro infarinato.

    Premendo con le mani formare un rettangolo e ripiegarlo in tre ottenendo una striscia piuttosto lunga.

    Chiudere a cerchio l’impasto formando una ciambella che posizionerete su una teglia eventualmente ricoperta da carta da forno.

    Coprire con un canovaccio pulito e lasciar lievitare ulteriormente ad esempio nel forno spento.

    Poco prima di infornare praticare dei tagli sulla superficie del pane con una lametta.

    Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi in modalità ventilata per circa 40 minuti.

    Sfornare il pane alle patate dolci arancioni e lasciarlo raffreddare su di una griglia.

  2. Pane alle patate dolci arancioni

Qualche consiglio

Il pane alle patate dolci arancioni è ottimo mangiato appena sfornato, ma si conserva morbido anche per un paio di giorni conservato in un sacchetto per il pane.

Per una conservazione più lunga potete anche congelarlo, magari già tagliato a pezzi facendolo scongelare poi a temperatura ambiente all’occorrenza.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.