Crea sito

Gnocchi di patate arancioni al gorgonzola

Gli gnocchi di patate sono una ricetta classica della cucina italiana e possono essere conditi con le salsa più varie dal semplice burro e salvia, alla salsa di pomodoro, al ragù… Per questi gnocchi di patate arancioni al gorgonzola non solo ho scelto un tipo di patata un po’ inusuale, ma ho pensato di condirli con una salsa al gorgonzola il cui sapore ben contrastava con la dolcezza delle patate americane.

Ho già parlato in precedenza delle patate dolci arancioni con le quali ho preparato alcune ricette molto sfiziose. Se siete curiosi vi invito a scoprirle qui, oppure qui o ancora qui e infine qui.

Dato che le patate dolci si possono cucinare come le patate tradizionali, anche per questi gnocchi la procedura è quella classica.

Per quanto riguarda le dosi della farina non ho voluto dare una quantità precisa perché non è possibile stabilire a priori quanta farina occorrerà per rendere lavorabile l’impasto. Il tutto dipende da quanto grande è l’uovo, da quanta acqua hanno trattenuto le patate e così via.

Purtroppo bisogna andare a occhio e basarsi sulle esperienze precedenti.

L’unica cosa che posso dire è di non esagerare con la farina per evitare che gli gnocchi diventino duri e gommosi.

Adesso sbucciamo le patate e andiamo a preparare gli gnocchi di patate arancioni al gorgonzola.

Gnocchi di patate arancioni al gorgonzola
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • Patate dolci arancioni 400 g
  • Uovo 1
  • Farina grano duro
  • Pizzico di sale
  • Noce moscata

Per la salsa al gorgonzola

  • Latte 150 g
  • Farina 15 g
  • Gorgonzola 150 g
  • Pizzico di sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Gnocchi di patate arancioni al gorgonzola

    Sbucciare le patate dolci arancioni per ottenere circa 400 grammi di polpa.

    Tagliarle a pezzetti e cuocerle a vapore in pentola a pressione per dieci minuti.

    Con lo schiaccia patate ridurle in purea sul piano di lavoro.

    Condire con un pizzico di sale e noce moscata, poi formare un incavo e sgusciarvi dentro l’uovo.

    Aggiungere un po’ di farina e cominciare ad impastare.

    Aggiungere altra farina fino ad ottenere un impasto lavorabile, ma ancora morbido che non si appiccica alle mani.

    Staccare porzioni di impasto grandi come una nocciola, passarli nella farina e poi premerli contro i rebbi di una forchetta con due dita per formare un incavo e creare delle righe sull’esterno degli gnocchi.

    Procedere fino all’esaurimento dell’impasto facendo in modo che gli gnocchi ottenuti siano ben infarinati.

    Mettere sul fuoco una pentola colma d’acqua e nel frattempo che raggiunge l’ebollizione prepariamo la salsa.

    In un pentolino mettere la farina e un goccio di latte e stemperare. Aggiungere il restante latte a poco a poco senza far formare grumi.

    Aggiungere un pizzico di sale e mettere il pentolino sul fuoco per far addensare la salsa.

    Quando avrà raggiunto l’ebollizione spegnere il fornello e aggiungere il gorgonzola a pezzetti facendolo sciogliere.

    Buttare gli gnocchi nella pentola con l’acqua che ormai starà bollendo e che avrete salato e scolarli dopo pochi minuti quando salgono a galla.

    Distribuirli nei piatti individuali e condirli con la salsa al gorgonzola e una spolverata di pepe.

Qualche consiglio

E’ preferibile mangiare gli gnocchi di patate arancioni al gorgonzola appena fatti, tuttavia è possibile conservarli in frigorifero per un paio di giorni.

Per non perdere le prossime ricette seguimi sui social

Mi trovi su FACEBOOK

oppure su INSTAGRAM

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.