Finocchi fritti in pastella alla birra

Per un contorno speciale o un antipasto vegetariano i finocchi fritti in pastella alla birra sono l’ideale. Croccanti fuori, morbidi dentro sono buonissimi e uno tira l’altro.

Non tutti amano i finocchi, specialmente cotti, ma potete stare certi che preparati in questo modo nessuno potrà resistere.

Il segreto della riuscita di questa ricetta sta nel riposo della pastella e naturalmente nella birra che dona un aroma particolare e leggerezza alla crosticina esterna.

Ecco gli ingredienti per preparare i finocchi fritti in pastella alla birra.

Finocchi fritti in pastella alla birra
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 3 Finocchi
  • 120 g farina di tipo 2
  • 1 Uovo
  • 200 ml Birra
  • Sale
  • Olio di arachidi per friggere

Preparazione

  1. Finocchi fritti in pastella alla birra

    Per prima cosa prepariamo la pastella che dovrà riposare in frigorifero.

    Rompere l’uovo in una ciotola e aggiungere la farina. Cominciare a mescolare con una frusta a mano.

    Piano piano unire la birra continuando sempre a mescolare. Ottenuta una pastella liscia e omogenea, copriamo la ciotola con un piatto e mettiamo in frigorifero a riposare per almeno mezz’ora.

    Togliere le foglie esterne ai finocchi e poi dividerli in due.

    Ricavare da ciascuna metà tre o quattro spicchi a seconda della grossezza del finocchio.

    Lavarli bene sotto l’acqua corrente.

    Portare a ebollizione dell’acqua in una pentola, salare leggermente e tuffarvi i finocchi per tre-quattro minuti.

    Scolare i finocchi e metterli ad asciugare su di un canovaccio pulito.

    In una padella dal bordo alto mettere a scaldare abbondante olio di semi di arachide.

    Appena si formeranno delle bollicine inserendo nell’olio uno stecchino di legno la temperatura sarà giusta per friggere.

    Tuffare alcuni spicchi di finocchio nella pastella, scolarli leggermente per eliminare la pastella in eccesso e friggerli pochi per volta nell’olio fino a che diventano dorati.

    Mano a mano che sono pronti metterli su un foglio di carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso e salarli in superficie.

    Gustarli ancora caldi e fragranti.

    Potete rimanere aggiornati sulle ultime ricette seguendo la pagina Facebook di Ricettando con Dany.

Qualche consiglio

Potete usare la stessa pastella alla birra per friggere anche altri tipi di verdure come ad esempio zucchine, carote o melanzane. In questo caso non occorrerà sbollentare gli ortaggi, ma semplicemente tagliarli a bastoncini, immergerli nella pastella e friggerli in abbondante olio.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.